VIDEO. Rigore negato in INTER-CAGLIARI: STRAMACCIONI sfiora la RISSA, MORATTI polemico

Di Francesco Saverio Damiano | 18.11.2012 20:17 CET
Dimensione testo + -

Al novantesimo minuto di Inter-Cagliari un clamoroso rigore non concesso ai nerazzurri per  un fallo su Ranocchia ha fatto infuriare il presidente Massimo Moratti, che ha urlato a lungo in tribuna, e anche il tecnico Stramaccioni che è  stato espulso per proteste: "l'allenatore, davvero infuriato si è diretto quindi in maniera polemica verso il quarto uomo per stringergli la mano ed è stato fatto scendere negli spogliatoi di forza dal suo staff". Per evitare un'eventuale rissa. Tanto nervosismo è dovuto al fatto che l'Inter poteva approfittare dello stop di Juve e Napoli per risalire la classifica, mentre pareggiando con il Cagliari si è fatta quasi raggiungere dall'ottima Fiorentina di Montella che ha vinto 4-1 contro l'Atalanta. Dopo la gara è stato annunciato il silenzio stampa per il club milanese.

Seguici su Facebook

MORATTI: "Sono tre partite di seguito che veniamo penalizzati. E, in una, fortunatamente ci è andata bene per grazie di Dio. E' un atteggiamento arbitrale che non mi piace, ci hanno impedito di raggiungere un risultato oggi. Non posso star zitto, mi viene spontaneo evidenziare queste ingiustizie. Mi dispiace tanto, non vorrei che si ritornasse a certe situazioni del passato. C'era un rigore quanto una cosa, non scherziamo dai. Voi giornalisti dovete analizzare questi episodi, credo la pensiate come me. Mi danno fastidio i giudizi di certi commentatori, che per salvare la faccia dicono che non era rigore. Non c'è un disegno, è solo incapacità degli arbitri. se così non fosse, sarebbe ancora più stupido".

Stramaccioni
( Foto : reuters / )
Stramaccioni
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci