PRESUNTA COMBINE LAZIO-GENOA. Sculli in Procura Federale, nel pomeriggio Mauri e Milanetto

Di Ivan Noviello | 20.11.2012 11:05 CET
Dimensione testo + -

Continuano a 360 gradi le indagini per scoperchiare definitivamente lo scandalo che ha colpito il calcio italiano da qualche anno: il calcioscommesse. Questa mattina Giuseppe Sculli è stato 'avvistato' in Procura federale assieme al suo legale, Paolo Rodella. Il centrocampista della Lazio e' chiamato a fornire chiarimenti al pool del procuratore Stefano Palazzi, in merito alla presunta combine di Lazio-Genoa (4-2, il risultato finale) disputata il 14 maggio 2011.

Seguici su Facebook

Il faccia a faccia, però, non ha avuto nessun esito. "Non abbiamo detto nulla. Perchè? È un nostro diritto", si è limitato a dichiarare, all'uscita dagli uffici di via Po, l'avvocato Paolo Rodella che ha assistito all'audizione del centrocampista della Lazio assieme all'avvocato Maurilio Prioreschi.  In giornata sono previste anche le audizioni del vice capitano biancoceleste, Stefano Mauri, del massaggiatore del club capitolino, Massimo Romano Papola e dell'ex genoano Omar Milanetto.

 

 

LEGGI ANCHE

Stefano Mauri
( Foto : Reuters / )
Mauri, centrocampista e capitano della Lazio
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

News From Sports

Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci