• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di R.C. | 20.11.2012 16:31 CET

Per attenuare le decine di morti tra i civili Amnesty International ha chiesto un embargo sulle armi e l'immediato dispiegamento di osservatori internazionali in Israele. Secondo l'esercito israeliano, dal 14 novembre sono stati attaccati oltre 1350 obiettivi nella Striscia di Gaza. Le forze israeliane hanno colpito aree residenziali densamente popolate, edifici governativi e della stampa e bombardato le abitazioni di membri dei gruppi armati palestinesi, uccidendo e ferendo civili. Fino al pomeriggio del 19 novembre, Amnesty International aveva raccolto i nomi di 66 civili uccisi a Gaza, tra cui 17 bambini e 9 donne. Secondo il Centro palestinese per i diritti umani, alle 12 dello stesso giorno, i feriti civili erano 622, compresi 175 bambini e 107 donne, molti dei quali in gravi condizioni.

Seguici su Facebook

Grave anche la situazione degli ospedali a Gaza, l'embargo israeliano sui medicinali del 2007 ha messo in serie difficoltà le strutture ospedaliere che già prima degli attacchi del 14 novembre erano a corto del 40% dei medicinali considerati fondamentali.

"È necessaria la presenza immediata, sia a Gaza che in Israele, di osservatori internazionali in grado di indagare sulle violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario e svolgere una valutazione indipendente e imparziale sulle violazioni commesse da entrambe le parti" ha dichiarato Ann Harrison, vicedirettrice del Programma Medio Oriente e Africa del Nord di Amnesty International. "Il Consiglio di sicurezza dovrebbe riunirsi subito e imporre un embargo internazionale sulle armi nei confronti di Israele, Hamas e dei gruppi armati palestinesi di Gaza".

Leggi anche:

Gaza in fiamme
(Foto: Reuters / )
Alcuni pompieri palestinesi spengono le fiamme, divampate dopo l'attacco sferrato da Israele
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci