• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di C.F. | 20.11.2012 16:52 CET

Il Noaa (National Oceanic and Atmospheric Administration) ha realizzato una ricerca ripresa dall'Organizzazione meteorologica mondiale (Omm) dell'Onu che denuncia il fatto che lo scorso anno sia stato registrato un record di gas serra presenti nell'atmosfera.

Seguici su Facebook

Dal 1990 ad oggi il forzante radioattivo, causato dalla presenza di Co2 (anidride carbonica), è aumentato del 30 per cento. Lo scorso anno i gas serra hanno raggiunto la concentrazione di  473 parti per milione, mai registrata prima. Dall'inizio dell'era industriale l'uomo ha "creato" 375 miliardi di tonnellate di Co2.

"Resteranno lì per secoli, provocando un futuro riscaldamento del Pianeta che avrà ripercussioni su tutti gli aspetti della vita sulla Terra. Le future emissioni potranno solo peggiorare la situazione. Non è detto che i 'carbons sinks' continuino a funzionare come hanno fatto sinora" ha dichiarato segretario dell'Omm Michel Jarraud.

Nel corso del 2011 le emissioni sono scese del 3% nell'Unione Europea e del 2% negli Stati Uniti, ma sono cresciute del 9% in Cina (che produce un terzo dell'anidride carbonica mondiale) e del 6% in India. A livello globale l'aumento rispetto al 2010 è del 2,7%.

"Abbiamo già visto che gli oceani stanno diventando più acidi a causa dell'assorbimento di anidride carbonica, con potenziali implicazioni per la catena alimentare subacquea e barriere coralline'' ha concluso Jarraud.

 

sole
(Foto: Reuters.com / )
I Gas Serra trattengono il calore
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci