• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di R.C. | 20.11.2012 18:39 CET

Convertire l'energia solare in eccesso in idrogeno, questa la sfida dell'Università di Losanna. Le Rinnovabili hanno da sempre il problema di garantire una fornitura costante di energia durante le 24 ore. Il Fotovoltaico per esempio produce molto nell'arco della giornata, nei picchi raggiunge una forte sovrapproduzione. La notte invece, soprattutto per gli insediamenti isolati, si rimane a bocca asciutta. Fino ad oggi si sono utilizzate semplici batterie o accumulatori idraulici per risolvere il problema.

Seguici su Facebook

L'idea di sfruttare l'elettrolisi per produrre idrogeno con l'energia in surplus non è nuova, ma il sistema si è rivelato troppo costoso. La soluzione dell'Università di Losanna invece sembra prendere due piccioni con una fava, è economica e sostenibile. Gli ingredienti? Acqua, ossido di ferro ed elettricità.

"Con il nostro prototipo meno costoso a base di ossido di ferro, speriamo di essere in grado di raggiungere efficienze del 10% in pochi anni, per meno di 80 dollari al metro quadrato. A quel prezzo, saremo competitivi con i metodi tradizionali di produzione di idrogeno ." ha detto Sivula, direttore della ricerca. "L'ossido di ferro è un materiale stabile e abbondante e non c'è modo che arrugginisca ulteriormente, ma è uno dei peggiori semiconduttori disponibili". Per questo è stato aggiunto anche biossido di titanio, che permette agli elettroni di trasferirsi all'ossido di ferro con un'efficienza sufficiente utile a "rompere" le molecole d'acqua ed estrarre l'idrogeno.

Per ora i rendimenti non sono altissimi, ma il team di ricerca è sicuro di giungere ad un'efficienza del 16% mantenendo bassi i costi e le difficoltà di produzione.

 

idrogeno
(Foto: Reuters.com / )
L'auto a idrogeno
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci