• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Francesco Saverio Damiano | 20.11.2012 18:35 CET

Arrivano finalmente le scuse di Pietro Arcidiacono nei confronti della vedova Raciti, che si era sentita naturalmente offesa dalla maglietta esposta dal calciatore del Cosenza che riportava la scritta "Speziale innocente" riferendosi all'uomo che è stato condannato ad 8 anni di reclusione per la morte dell'ispettore Filippo Raciti.

Seguici su Facebook

LE SCUSE. Queste le parole del calciatore: ''Chiedo scusa a tutti. Quel gesto era per la famiglia di Speziale che sta vivendo ore drammatiche dopo l'arresto del figlio. Chiedo scusa alla vedova Raciti, alla polizia, ma io non volevo offendere nessuno''.

Certo, anche a voler credere nella buonafede del giocatore, rimane comunque un problema di comunicazione da risolvere per lui, visto che pensava di "non offendere nessuno" con le sue parole, e dimostra di avere anche una "sensibilità" un po' altalenante visto che si è accorto della drammaticità della situazione della famiglia Speziale ma non di quella della famiglia Raciti.

LEGGI ANCHE: MINACCE ai NAPOLETANI dai tifosi dell'Aik Stoccolma: "Ci vendicheremo"

VIDEO/FOTO. RUSSIA. Tifosi violenti dello ZENIT: stadio a fuoco e petardi sul portiere

SERIE A. PESCARA: si dimette STROPPA dopo l'ennesima sconfitta

VIDEO. Rigore negato in INTER-CAGLIARI: STRAMACCIONI sfiora la RISSA, MORATTI polemico

Funerale
(Foto: reuters / )
Arcidiacono si scusa con la vedova Raciti
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci