• Share
  • OkNotizie
  • +5
  • 0

Di Alessandro Proietti | 23.11.2012 10:56 CET

Il perdurare della crisi sta letteralmente mettendo in ginocchio le piccole e medie imprese italiane. Quella in atto è una lenta agonia che porta progressivamente al fallimento delle aziende.

Seguici su Facebook

Secondo quanto emerge dai dati Cerved, relativi ai soli primi nove mesi del 2012, il numero di fallimenti è ormai prossimo alle 9000 unità con un aumento, su base annuale, del 2% circa. Vanno poi computate, aggiungendole a quel totale, le 1500 procedure concorsuali non fallimentari, in aumento del 7.3% a/a e le 45mila liquidazioni (+0.3%).

Il dato, poi, diventa davvero preoccupante se si sommano tutte le procedure concorsual e i casi di liquidazione volontaria: in questi primi nove mesi del 2012 si arriva, in tal modo, a quota 55.000 unità, massimo del decennio in considerazione, al +0.8% a/a.

L'Ad di Cerved Group, Gianandrea de Bernardis, ha commentato così i numeri:

"Il forte aumento del numero di imprenditori che decidono volontariamente di liquidare le proprie societa' e' un aspetto che fa riflettere, soprattutto se a chiudere sono imprese in grado di creare ricchezza. Le liquidazioni aumentano anche tra societa' sane, che probabilmente hanno aspettative pessimistiche sul futuro. Capire le ragioni del fenomeno e il destino di queste societa' e' fondamentale per invertire le tendenze in atto". 

Dando una rapida occhiata ai settori considerati emerge subito il dato inerente il mondo delle costruzioni che registra, su base annuale, un +9.9% in materia di chiusure. Male anche il terziario con un +6.3% e il manifatturiero +1.5% di chiusure.

Marche (+3.7%), Lombardia (+3.7%) e Puglia (+3.6%) sono le regioni italiane più colpite.

Italia
(Foto: Reuters/Tony Gentile / )
Repertorio - A man walks past a shop with signs reading, ''for rent'' in downtown Rome.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +5
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci