• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Redazione Medio Oriente | 24.11.2012 00:03 CET

Nuova ondata di proteste al Cairo e in altre parti dell'Egitto in seguito alla decisione annunciata ieri da parte del Presidente Mursi di attribuirsi nuovi poteri. In particolare, i suoi decreti legge non dovranno essere sottoposti al vaglio della Corte Costituzionale o comunque non potranno essere ratificati da nessuna autorità che abbia il potere di invalidarli. Inoltre, i lavori dell'Assemblea Costituente sono stati prolungati di due mesi, cosa che non ha raccolto consensi.

Seguici su Facebook

Sostanzialmente tutte le forze politiche sono scese in piazza per contestare il nuovo assetto di poteri. Tra esse anche diversi esponenti del vecchio regime, a fianco di parte dei giovani che sono stati tra i protagonisti della rivoluzione e che li hanno rovesciati. Anche i sostenitori di Mursi sono scesi in piazza e lo scenario che si prospetta non sembra roseo.

I detrattori, lo accusano di essere diventato il nuovo "faraone", con riferimento ai poteri degli antichi re egizi ma anche al  modo in cui veniva indicato Mubarak. I sostenitori denunciano che la corruzione dei vari organi preposti al controllo degli atti legislativi impediva al presidente di portare avanti il suo mandato con efficacia e con tempi adeguati.

Muhammad Baradei, Premio Nobel e Presidente dell'Agenzia per il nucleare, in cui gran parte della società civile aveva posto le speranze per la transizione post-Mubarak ma alla fine aveva ritirato la sua candidatura, dopo aver partecipato alle dimostrazioni di oggi a piazza Tahrir, affermando che "ogni uomo e ogni donna dovrebbe levarsi contro queste decisioni", ha lasciato il paese.

 

 

Egitto, un dimostrante festeggia davanti alla sede devastata dei Fratelli Musulmani
(Foto: Reuters / Stringer)
Egitto, un dimostrante festeggia davanti alla sede devastata dei Fratelli Musulmani ad Alessandria, oggi.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci