• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Federica Geremia | 26.11.2012 12:00 CET

Imprese in crisi ma anche in buona salute, disoccupati, neolaureati, consulenti finanziari, esperti di leggi fiscali internazionali, ereditieri, titolari di grandi patrimoni. Ecco l'esercito che fugge dall'Italia.

Reuters
Il ministro svizzero alla Difesa, Ueli Maurer.

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

Secondo i dati anagrafici diffusi dal municipio di Lugano, nel novembre 2011 il 40% dei residenti non era cittadino svizzero, ma soprattutto più del 21,8% dei 57mila abitanti della città erano italiani. Inoltre, l'Ufficio federale di statistica ha rilevato che nel 2001 gli italiani residenti in Ticino erano 46.385 ma dal 2007 al 2012 sono aumentati in modo esponenziale, arrivando a superare le 51mila unità.

In più, se si aggiungono i 55mila che fanno la spola tra Lombardia, Piemonte e Canton Ticino, questi diventano più di 100mila. A questo punto sorge spontaneo chiedersi il motivo che spinge tale moltitudine di persone a trasferirsi in Svizzera. Senza ombra di dubbio un fisco poco aggressivo e una qualità dei servizi tra i migliori al mondo sono un'ottima ragione, dato il forte disagio economico che ultimamente stanno vivendo gli italiani.

"Qui un barista prende 2000 franchi il mese, circa 1700 euro. Gli italiani cominciano a lavorare anche negli uffici pubblici. Il ceto medio-superiore invece si sposta per comprare case e ville di grande prestigio", spiega un consulente milanese trasferitosi a Lugano. Inoltre, i costi economici per le neo imprese sono bassissimi.

Basti pensare che per aprire un'attività in Ticino bastano 40 giorni, duemila franchi di spese burocratiche, e le tasse non raggiungono il 30 per cento.A quanto pare la Svizzera non è più solo il paradiso dei ricchi, ma anche il paese della nuove opportunità per coloro che vogliono costruirsi un futuro lontano da tutti i problemi che continua ad attanagliare l'Italia.

Svizzera
(Foto: Reuters / )
Il ministro svizzero alla Difesa, Ueli Maurer.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci