• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Luca Marra | 29.11.2012 19:02 CET

DI NUOVO IN GIOCO - Ancora un week end ricco di nuovi titoli per il cinema che si avvicina alla folla natalizia di titoli e spettatori. Di nuovo in gioco è la storia di una padre e di sua figlia. Clint Eastwood protagonista insieme a Amy Adams e Justin Timberlake, è diretto dal suo fidato assistente alla regia e alla produzione Robert Lorenz. Gus è un burbero talent scout di baseball che riconosce un bravo battitore solo da suono che produce la palla. Ha avuto una carriera brillante, ma la "minaccia" della pensione è vicina. Il rapporto con sua figlia al contrario del lavoro non è mai andato bene per via di un oscuro segreto disseminato nella pellicola. A causa di un problema agli occhi, Mickey, ambizioso avvocato, aiuterà il padre nel suo lavoro. Un occasione per migliorare il rapporto fra i due e la vita di entrambi.

Seguici su Facebook

UNA FAMIGLIA PERFETTA - Leone ha una bella famiglia, affiatata, felice ed è pronto per festeggiare il Natale tutti insieme l'unico problema è che tutto finto. Leone (Castellitto) in realtà è solo e ricco, ha fittato una compagnia di attori per farli interpretare il ruolo della famiglia che non ha mai avuto. Ma la realtà invaderà sempre più la finzione scoprendo il lato amaro di questa commedia sotto l'albero. Diretto da Paolo Genovese, nel cast oltre a Sergio Castellito troviamo, tra gli altri, Claudia Gerini, Ilaria Occhini, Marco Giallini, Eugenio Franceschini, Francesca Neri, Eugenia Costantini, Carolina Crescentini. Recensione.

LAWLESS - John Hillcoat, regista di The Road, porta sullo schermo un cocktail di generi importanti del cinema usa: western e gangster movie. Lawless è la storia di tre fratelli diversi nel carattere ma uniti nell'attività di distillare clandestinamente alcolici in pieno Proibizionismo. L'ostacolo sarà un poliziotto corrotto che vorrà organizzare un racket, a quel punto la difesa di affari e famiglia con tutti i mezzi diventa prioritaria per i tre fratelli. Grandissimo il cast della pellicola: Tom Hardy (Bane in Il cavaliere oscuro - Il ritorno), Shia LaBeouf, Jason Clarke, Jessica Chastain, Mia Wasikowska, Gary Oldman, Guy Pearce, Noah Taylor, Dane DeHaan.

LE 5 LEGGENDE - Il film d'animazione Dreamworks dalla confezione natalizia. Diretto da Peter Ramsey e basato sui racconti di William Joyce, è una sorta di Avengers di natale: Il coniglietto pasquale, Babbo Natale, la fata del dentino, l'uomo dei sogni e Jack Frost dovranno affrontare la minaccia dell'uomo nero che vuole incutere la paura nei sogni e nella vita dei bambini. Un mix di miti dell'infanzia con dentro un sincero racconto di formazione: la ricerca dell'identità del giovane Jack Frost. Recensione.

COSIMO E NICOLE - "L'amore ai tempi del G8" è stata un'espressione usata da alcuni giornali all'uscita del film, opera seconda di Francesco Amato, premiato all'ultimo festival di Roma. I protagonisti danno nome al film, i quali si innamorano durante il famigerato G8 di Genova, nel luglio 2001. Una storia d'amore e di scelte importanti con sottofondo di cronaca, non solo G8 ma anche il dramma delle morti bianche, con le canzoni del buon rock italiano: Verdena, Marlene Kuntz, Afterhours. Con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot e Paolo Sassanelli.

E SE VIVESSIMO TUTTI INSIEME? Una domanda importante che si pongono cinque persone in età avanzata, due delle quali "minacciate" dai figli che li vogliono rinchiuderli in una casa riposo. Con queste premesse gli amici decidono di vivere tutti insieme, a loro si aggregherà anche un giovane studente tedesco alle prese con una tesi sull'invecchiamento. Gli interpreti non avevano mai recitato insieme ma di certo non deve essere stato un ostacolo visto la loro grande qualità, parliamo Guy BedosGéraldine ChaplinJane FondaClaude Rich e Pierre Richard. Regia: Stéphane Robelin.

MELINA CON RABBIA E CON SAPORE - Con la regia dell'artista Demetrio Casile, il film è la storia di Melina (Giovanna Cacciola) che cerca in tutti modi di diventare una scrittrice di successo nonostante famiglia e società ostile. Girato a Reggio Calabria con attori non professionisti reclutati tra le scuole e un cammeo dei fratelli Avati nel ruolo di loro stessi.

ITAKER - Il dramma della seconda ondata migratoria italiana, quelli degli anni '60, raccontata attraverso gli occhi di un bambino (bravissimo Tiziano Talarico) che in Germania cerca suo padre aiutato da Benito, appena uscito di galera e diretto a lavorare come operaio in una fabbrica tedesca. Con Michele Placido nel ruolo di un magliaro prepotente, il film di Toni Trupia prende titolo dal nome dispregiativo che usano i tedeschi verso gli immigrati italiani: Itaker. Impreziosito dalla miglior prova in assoluto, finora, di Francesco Scianna (Baarìa), il film è un buon esempio di come si possa raccontare la storia tricolore recente con la grazia di storie e personaggi inserendosi così nella bella tradizione di titoli come La meglio gioventù e L'uomo che verrà. Budget non elevato ma grande cuore intensità.

CI VEDIAMO A CASA - Maurizio Ponzi torna al cinema con una storia ad episodi: l'amore omosessuale travagliato tra un ragazzo, con madre finta hippie e padrona, e un poliziotto; la difficile ricerca della casa di una coppia; la relazione tra due ragazzi ricchi e borghesi. Storie di rapporti, amori con retrogusto sociale nella Roma contemporanea. Temi nobili in Ci vediamo a casa: la difesa contro i pregiudizi, il valore della casa ma tutto naufraga su un ritmo narrativo lento, dialoghi modesti e una confezione cinematografica davvero poco brillante. Con Nicolas Vaporidis, Primo Reggiani, Myriam Catania, Giulio Forges Davanzati, Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Antonello Fassari.

L'AMORE È IMPERFETTO - Tratto dal romanzo di Francesca Muci che cura anche la regia del film, L'amore è imperfetto è il racconto di Elena che dopo un'importante delusione di cuore prende l'amore come viene. Sul suo percorso trova Ettore ed Elena, lui cinquantenne e lei diciottenne, che la sedurranno. Eventi che le faranno accettare l'imperfezione dell'amore. Con Camilla Filippi, Anna Foglietta, Bruno Wolkowitch, Giulio Berruti e Lorena Cacciatore

LEGGI ANCHE:

Una famiglia perfetta: recensione. La felicità non si compra. Si affitta

Le 5 leggende: recensione

Scamarcio, il drammatico amore di Cosimo e Nicole al tempo del G8  

Di nuovo in gioco
(Foto: Keith Bernstein/ Warner Bros / )
Clint Eastwood e Amy Adams, padre e figlia in "Di nuovo in gioco".
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Rate this Story
  • +3
  • 0
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment