PALLONE D’ORO. Restano in tre MESSI, CR7 e INIESTA. Coach è sfida tra MOU e PEP

Di Cristian Amadei | 30.11.2012 13:51 CET
Dimensione testo + -

PALLONE D'ORO. Non ce l'anno fatta a piazzarsi in finale gli italiani ancora in lizza. Eppure aveva fatto ben sperare l'inserimento nei 23 di Pirlo, Buffon e Balotelli. Soprattutto per Pirlo, considerata la vittoria dello scudetto e la conquista della finale degli Europei, e data anche l'età, si era sognato potesse entrare perlomeno tra i mitici 3 finalisti. Invece niente. Nessuna sorpresa dell'ultimo minuto, la solita sfida tra Messi e Ronaldo con Iniesta terzo incomodo e leggermente staccato nelle previsioni di vittoria.

Seguici su Facebook

ALLENATORI. Come per i giocatori la sfida infinita tra Barça e Real si ripropone, con il testa a testa tra Mourinho e Guardiola, con la presenza in finale di Del Bosque che però gode di un certo vantaggio visti i successi continui e prolungati della sua nazionale delle "furie rosse". Il premio "Coach of the Year" è molto più incerto, le percentuali di vittoria sono 34% Del Bosque e alla pari i due storici contendenti Pep e Mou. Premiazione nel galà del 7 gennaio a Zurigo subito prima del Pallone d'Oro.

 

LEGGI ANCHE:

SLA, TUMORI e LEUCEMIE provocate dal DOPING. Muoiono i CALCIATORI, nessuno ne parla

Lionel Messi con il Pallone D'Oro
( Foto : Reuters / )
Lionel Messi con il Pallone D'Oro
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci