• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 02.12.2012 16:05 CET

I numeri dell Adusbef parlano chiaro: circa 46.000 i pingoramenti quest'anno, un +22,8% rispetto al 2011. Dal 2008 a oggi, il numero di pignoramenti è aumentato del 100% (raddoppiato) mentre sono ben 100mila gli immobili andati in asta.

Seguici su Facebook

Analizzando meglio i dati, potremo osservare come Prato è la città con più alta percentuale di aumento dei pignoramenti, +50,7% (+108 pignoramenti), poi a ruota Bolzano con +44,3% e a seguire Cagliari con +41,1%. In quarta posizione troviamo Roma con +32,6% e Torino in quinta con +31,8%.

Il numero maggiore di pignoramenti è avvenuto a Milano dove ci sono stati 5.149 esecuzioni con un aumento del +19% rispetto allo scorso anno. Il minor incremento assoluto è a Napoli, dove sono state pignorati 1693 immobili.

Ora, circa 46.000 famiglie saranno costrette a trovare un'altra sistemazione, rappresentazione estrema di una crisi sistemica apparentemente irrisolvibile. Questo è sicuramente uno dei periodi peggiori dell'economia italiana. 

Casa in vendita
(Foto: Reuters / )
Casa in vendita
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci