NBA NEWS. NOVAK promuove Carmelo come MVP, GRIFFIN lavora sul jumper

Di Domenico Pezzella | 03.12.2012 23:56 CET
Dimensione testo + -

Dodici vittorie e quattro sconfitte per i Knicks, 26 punti abbondanti con 6,9 rimbalzi e 2 assist ad allacciata di scarpa che in questo momento fanno dell'ex Denver Nuggets uno dei giocatori più prolifici della Nba e non solo per le statistiche, ma anche per l'intero Madison Square Garden ed i compagni di squadra di 'Melo'.

Seguici su Facebook

Il Novak Pensiero - «Penso che il modo in cui sta giocando in questo momento Carmelo - ha affermato Novak - abbia un solo modo per essere definito: da Mvp. Sta dimostrando leadership e presenza costante, insomma un gioca da migliore della Lega». Dall'altra parte lo stesso ex talento si Syracuse University ha cosi replicato: «Fa piacere sentire da un compagno di squadra parole come quelle spese per me da parte di Steve. Non si possono certo ignorarle e le userò giorno dopo giorno per continuare sulla strada di questo avvio di stagione, le userò per ricordare quanto di buono ho ed abbiamo fatto fino ad ora».

IL LAVORO DI BLAKE 'THE GREAT' - Lo spazio che gli lasciano ogni volta quando prende palla in posizione statica e non dinamica, sta diventando un problema per Blake Griffin. Le difese ormai si adeguano lasciandogli tanto spazio per un tiro che su tutti gli scouting report della Nba dice: tiro inaffidabile e quindi lasciarlo tirare. Ed è per questo che l'ex Oklahoma University sta lavorando e spendendo molto tempo in palestra per migliorare non solo la meccanica, ma anche il range di azione e punire le difese avversarie. «Prima di ogni partita, durante la partita o durante gli allenamenti la sensazione è sempre la stessa: che tutti I miei compagni di squadra mi dicano di tirare. Ed è per questo che sto lavorando tanto su questo fondamentale per ripagare questa fiducia e questa voglia della squadra che io prenda quei tiri. Attualmente guardando i miei video delle partite, mi sono accorto che trattengo la palla più del dovuto. La mia postura non è male, ma il rilascio avviene mentre sono in fase calante dell'elevazione e quindi il mio lavoro principale in questo momento è provare a tirare mentre il mio corpo sale e non quando scende» il commento del diretto interessato.

Carmelo Anthony
( Foto : Reuters / )
La nuova stella dei Knicks
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci