• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Giulia Francalancia | 06.12.2012 00:11 CET

Dal romanzo dell‘800 di Charles Dickens, arriva al cinema “Grandi Speranze”, un classico della letteratura inglese, già portato sul grande schermo nel 1946 da David Lean, diretto dal regista Mike Newell, famoso per i film “Quattro matrimoni e un funerale”, “Harry Potter e il calice di fuoco” e “Prince of Persia”.

Seguici su Facebook

Nella pellicola è narrata la storia dell’orfano Pip (Jeremy Irvine), di umili origini, che vive con sua sorella maggiore ed il marito. Un malfattore (Ralph Fiennes) evaso di prigione lo avvicina per chiedergli aiuto ma nonostante la generosità del bambino viene catturato.
Dopo un’anno una donna, Miss Havisham (Helena Bonham Carter), che vive rinchiusa nella sua casa dal giorno in cui il suo sposo l’ha lasciata, assume Pip come compagno di giochi della bambina che ha adottato, Estella (Holliday Grainger). Pian piano Pip finisce per innamorarsi di quella bellissima fanciulla ma, data la differenza di educazione, cerca di diventare in tutti i modi un gentiluomo per conquistarla. Dopo dieci anni scopre di aver ricevuto un’enorme fortuna da un anonimo, il fuggitivo che aveva aiutato, e così, pieno di ambizione, si dedica al proprio obbiettivo, staccandosi dal mondo che gli apparteneva, inseguendo le sue “Grandi Speranze”.

Il regista ha cercato di rendere al meglio uno dei temi chiave del racconto, che spesso ricorreva nella letteratura dickensiana: l’indagine sociale, in particolare la condizione dei bambini, maltrattati e usati dagli adulti, e ne sono un esempio i due protagonisti.
Il senso di abbandono e di vendetta e di manipolazione rappresentato da Miss Havisham, che si ritira nella sua casa e si prende la sua rivincità sull’amore istruendo e crescendo Estella come una ragazza fredda, che non sa provare amore e che cerca di ingannare gli uomini. Ma anche la differenza tra i ceti sociali presenti nell’epoca vittoriana e l’enorme gratitudine del galeotto mostrata al ragazzo con il suo aiuto danaroso.

La pellicola uscirà nelle sale italiane il 6 dicembre, se volete soddisfare la vostra curiosità qui di seguito il trailer del film.

 

LEGGI ANCHE:

In "Warm bodies" , il cuore di uno zombie torna a battere per un'umana.

Ritorno al futuro: solo il 5 dicembre di nuovo al cinema. Elenco sale, anche con DeLorean esposta

Lincoln: trailer italiano del nuovo film di Spielberg

“Die Hard 5”: torna il poliziotto duro a morire.

Star Wars 7: Fincher, regista di Seven e Fight Club, per dirigere il film?

Jeremy Irvine con Steven Spilberg
(Foto: Reuters / Paul Hackett)
L'attore Jeremy Irvine con Steven Spilberg e il cavallo Joey, protagonista del film "War Horse"
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Rate this Story
  • 0
  • 0
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment