• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Alessandro Proietti | 06.12.2012 09:41 CET

MILANO - Si ingigantisce lo scandalo che ha travolto i vertici di Saipem. Nel vortice delle presunte tangenti Sonatrach sono caduti Pietro Franco Tali, in qualità di vicepresidente e Ceo, e Pietro Varone, Chief Operating Officer dell'area Engineering & Construction, in via cautelare. Umberto Vergine è stato nominato nuovo Ad.

Seguici su Facebook

In risposta alle indagini sul caso Algeria, il Cda Saipem ha ovviamente optato per il taglio dei vertici operativi. Tali ha rimesso l'incarico, dichiarandosi: "convinto che l'attività della società si sia sempre svolta nel rispetto delle leggi applicabili, delle procedure interne, del codice etico e del modello 231 e che la società si difenderà nelle sedi opportune". La nota preciserebbe, poi, che Tali non è coinvolto nell'indagine.

Il trambusto interno non è stato ovviamente apprezzato da Piazza Affari: Saipem crolla in borsa e minimo toccato al -18%; la lenta ripresa, dopo la riammissione da parte della Borsa Italiana, ha visto il titolo limare al -9.64% (ore 9:30) a 29.53 euro per azione.

Nel dettaglio dello scandalo sarebbe sotto osservazione del pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro una commissione del 2007 pagata da Saipem a Sonatrach in Algeria. La commissione, il cui valore si aggira tra i 180 ed i 200 milioni di dollari potrebbe infatti celare, secondo gli inquirenti, una tangente volta alla facilitazione dell'ottenimento di autorizzazioni e "via libera" ai lavori. Risultano indagati il direttore della Business Unit Engineering and Construction Pietro Varone che ha ricevuto l'avviso di garanzia, un altro dirigente della società e un ex dipendente.

 

raffineria di petrolio al lavoro
(Foto: reuters / Francisco Bonilla)
raffineria di petrolio al lavoro
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci