Nel 2013 la Gran Bretagna rischia di perdere la tripla A

L'agenzia di rating USA Fitch ammonisce che il mancato rispetto dell'obiettivo di riduzione del debito pubblico entro il 2015 potrebbe far perdere la tripla A a Londra.

  • Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Costabile Gallo | 06.12.2012 12:21 CET

In attesa della riunione di oggi della BoE (Bank of England) che, secondo gli analisti, lascerà invariato il costo del denaro e non incrementerà il suo programma di quantitative easing (attualmente pari a 375 miliardi di sterline), l'agenzia di rating statunitense Fitch lancia l'allarme sul rating UK.

Seguici su Facebook

Per gli analisti di Fitch, il rapporto Debito pubblico/Pil toccherà il suo massimo, al 97%, entro il 2016; si alimenta pertanto il rischio che la Gran Bretagna possa perdere la tripla A nella revisione del rating che verrà condotta nel 2013.

La notizia fa da eco alle dichiarazioni del ministro delle Finanze britannico George Osborne che solo ieri, nel suo intervento in Parlamento, aveva annunciato che, per effetto della debole ripresa dell'economia UK, sarebbe stato mancato l'obiettivo di riduzione del rapporto Debito/Pil a partire dal 2015/16  posticipando il target di riduzione del debito al 2016/2017.

Per il popolo di Sua Maestà si profilano così nuove misure di austerity.

 

 

Il Cancelliere dello Scacchiere britannico George Osborne
(Foto: reuters / Stefan Wermuth)
,
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci