• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 09.12.2012 20:44 CET

Seppur con un'economia reale in peggiormanento costante senza segni di miglioramento, le finanze di Atene sembrano prendere un sospiro di sollievo. Atene offrirà T-Bills a 6 mesi emessi dall'Efsf per 10 miliardi di euro con due forchette di prezzo: la prima da 30,2/38,1 e la seconda da 32,3/40,1, entrambe legate alla scadenza dei titoli. 

Seguici su Facebook

Apertura agli aiuti di Ue e FMI - Il raggiungimento della soglia dei 30 miliardi di euro nominali consente l'apertura degli aiuti da parte di Ue e Fmi per un ammontare pari a 43,7 miliardi di euro. Questo dovrebbe ridurre il debito di Atene di ben 11 punti percentuali entro il 2020. 

I big player "battono cassa" - Ebbene sì, banche e fondi hedge hanno aderito all'offerta apparentemente a prezzi stracciati, eppure entrambi hanno "guadagnato" dall'offerta della Grecia. Le maggiori 4 banche (National Bank, Eurobank, Alpha Bank e Piraeus)  hanno aderito con 15 miliardi di euro. Il Governo provvederà ad scudo nei confronti degli azionisti contrari all'operazione di buyback. Inoltre, le banche guadagneranno in futuro da questa operazione in quanto vedranno destinarsi ben 23 miliardi di euro sui 30 miliardi che il Governo riceverà come aiuto, il tutto è destinato alla ricapitalizzazione di queste banche. 

I fondi hedge hanno guadagnato direttamente dal prezzo vendendo un ammontare compreso tra 50-70% dei 24 miliardi in loro possesso. Il prezzo medio di vendita è pari a 24 centesimi, ben al di sotto dell'offerta greca che vede un minimo poco superiore ai 30 centesimi. Domani sapremo a che prezzo Atene riacquisterà il debito.   

Grecia
(Foto: Reuters/Yannis Behrakis / )
The Parthenon on the Athens Acropolis is seen behind a Greek and an EU flag atop the Greek ministry of finance February 8, 2012.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci