• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Costabile Gallo | 10.12.2012 17:03 CET

Negativi sono i dati che arrivano dall'Istat sullo stato di salute dell'economia italiana.

Seguici su Facebook

Ad ottobre la produzione industriale è calata dell'1,1% rispetto al mese precedente e del 6,2% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Tra i comparti, reggono i settori della fabbricazione di prodotti chimici e l'alimentare mentre crolla la fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche.

Il calo della produzione industriale fa da eco alla contrazione del prodotto interno lordo che nel terzo trimestre 2012 è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e del 2,4% nei confronti del terzo trimestre del 2011. 

La recessione si fa sentire sulle casse delle famiglie italiane: in termini tendenziali tutte le componenti della domanda interna restano negative ad eccezione dell'export. Drammatica è la depressione della spesa delle famiglie e degli investimenti.

 

 

Impiegati in una fabbrica.
(Foto: Reuters / Felix Ordones)
Impiegati in una fabbrica.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci