• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Massimiliano Di Marco | 10.12.2012 16:37 CET

Gli iMac nel 2014 rappresenteranno solamente il 2,4 per cento del fatturato di Apple. A causa di diversi fattori, in primis un radicale cambio dell'utilizzo della tecnologia ma anche problemi di rifornimento e ritardi, i nuovi modelli non stanno offrendo una performance commerciale importante. L'analista Brian White di Topeka Capital Markets prevede che rispetto allo stesso periodo del 2011 le unità di iMac vendute in questo trimestre saranno inferiori del 31 per cento e poco sopra il milione. Nel catalogo computer di Apple gli iMac rappresentano la quota maggiore rispetto ai Mac Mini e i Mac Pro sia nei guadagni generati che nelle unità vendute.

Seguici su Facebook

Ma non è tutto. White stesso non si ferma a prevedere un netto calo in questi mesi, ma anche nel prossimo futuro: nel primo trimestre 2013 gli iMac venduti saranno il 20 per cento in meno; nel secondo trimestre il 2 per cento in meno. In generale, l'anno fiscale 2013 (ottobre 2012 - settembre 2013) vedrà un calo delle vendite degli iMac pari al 14 per cento rispetto al precedente. La situazione non migliorerà nemmeno nel 2014.

A dar man forte a White l'analista di ISI Brian Marshall. Secondo le sue previsioni il calo in questo trimestre sarà del 29 per cento; combaciano invece le stime rispetto al primo trimestre 2013 e l'intero prossimo anno fiscale. Gli introiti generati dai soli iMac rappresenteranno il 2,5 per cento in questo trimestre, cifra che salirà al 2,7 per cento per l'intero anno fiscale del 2013 per diminuire nell'anno successivo al 2,4 per cento. Una netta diminuzione se si pensa che nell'anno fiscale 2010 la quota degli iMac era del 9,5 per cento.

LEGGI ANCHE

iMac, data d'uscita e prezzi comunicati ufficialmente da Apple

Le mappe A pple possono uccidere secondo la polizia australiana

Tim Cook sul futuro di A pple: Maps, TV e la disputa con Samsung

Il grafico realizzato partendo dalle previsioni degli due analisti è molto chiaro: sin dall'ultimo trimestre del 2011 (quando gli iMac raggiunsero il totale di 1,5 milioni di unità vendute) la diminuzione è stata costante e le macchine sono state sempre poco sopra o poco sotto il milione.

Allo stesso modo le previsioni riguardanti i MacBook sono positive: le unità vendute dovrebbero migliorare dell'11 per cento in quest'ultimo trimestre del 2012 e mantenere il trend anche nei prossimi due anni. Sono proprio i laptop di Apple, negli ultimi anni, a rappresentare la quota più importante nel settore computer. È stato stimato che le vendite dei MacBook attualmente si attestano sui 3 a 1 rispetto agli iMac, proporzione che diverrà 4 a 1 entro la fine del 2013.

iMac da 21" e da 27"
(Foto: Reuters / )
iMac scomparirà?
Grafico vendite iMac
(Foto: Computerworld / )
1 2
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci