• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • -1

Di Federica Geremia | 10.12.2012 19:55 CET

Nonostante sia risaputo che Luciana Littizzetto è un personaggio che appartiene all'elettorato di centrosinistra, il boato di approvazione che si è scatenato al suo "Berlusconi hai rotto il c..." - durante la diretta di domenica alla trasmissione  "Che tempo che fa" - è a dir poco significativa.

Wikimedia Commons
Sanremo 2013 Fabio Fazio

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Commentando l'annuncio del ritorno in politica di Silvio Berlusconi, l'attrice torinese si è lasciata andare a battute che hanno trovato l'approvazione del pubblico ma che non sono piaciute ad Antonio Verro, consigliere Rai in quota Pdl.

Quest'ultimo ha duramente stigmatizzato il fatto:"Considero più che legittima la satira, inclusa quella politica. Ma l'insulto no, non è tollerabile. Ha offeso anche quegli spettatori che pagano il canone di un servizio pubblico e magari fanno parte dell'elettorato di centrodestra. Io rispetto le idee della signora Littizzetto, diametralmente opposte alle mie, ma non posso accettare che il servizio pubblico diventi il megafono delle sue posizioni".

Purtroppo però, pare che lo sfogo della Littizzetto rispetto alla nostra attuale situazione politica - e non unicamente alle vicende del Cavaliere - sia più che condiviso vista la comprovata sfiducia che sta dilagando nell'elettorato italiano. Non è forse vero che gli italiani si sono "rotti le balle"?

Un'ulteriore conferma arriva dagli indici di ascolto di tale incriminata puntata: 4 milioni e 502mila telespettatori, il 15.10% di share. Probabilmente tale record è stato possibile perché lo sfogo della Littizzetto è anche lo sfogo della maggior parte di coloro che ascoltavano le sue parole. Quindi, è legittimo che la televisione possa diventare l'altoparlante delle posizioni di uno o più comici che alla fine rispecchiano il pensiero di una buona parte dell'opinione pubblica? In un paese dove l'ex premier controlla la maggior parte dei mezzi di comunicazione e il servizio pubblico nazionale è fortemente politicizzato, forse non è concesso che un personaggio televisivo si prenda il "merito" di esprimere pareri negativi sulla classe dirigente.

Festival di Sanremo 2013
(Foto: Wikimedia Commons / Matteo Masolini/RanZag)
Sanremo 2013 Fabio Fazio
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • -1

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci