• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di David Pascucci | 11.12.2012 10:41 CET

"I mercati crolleranno presto e i titoli azionari perderanno circa il 20% del loro valore attuale", queste le pesanti parole di Marc Faber, investitore di fama internazionale e guru dei mercati finanziari. 

Seguici su Facebook

"I mercati non crolleranno per via dei problemi in Grecia o per il Fiscal Cliff Usa, bensì saranno proprio i titoli corporate (aziende) ad incidere sull'andamento dei mercati. Le aziende avranno performance deludenti che avranno poi ripercussioni sulla possibile ripresa nel 2013"

Faber sottolinea anche che "gli stimoli delle banche centrali mondiali sono inutili e che l'unico modo per risolvere questa crisi è proprio l'implosione del mercato, un evento che, se vedrà realizzazione, ci farà accontentare del 50% degli asset che ci rimarrebbero in portafoglio".

Marc Faber è noto come un investitore contrarian con una view del mercato molto bearish (ribassista), il che fa di lui un noto "catastrofista". Ricordiamo però che proprio nel 1987 riuscì a liquidare gran parte delle esposizioni dei suoi clienti poche sedute prime del crollo del 19 ottobre dove l'indice Dow Jones perse oltre il 20% in una giornata e previde con un certo anticipo il crollo del mercato immobiliare Usa e la conseguente crisi dei subprime. 

Marc Faber
(Foto: Reuters / )
L'Investment Guru in un evento
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci