COPPA ITALIA. ATALANTA affossata, ROMA ai quarti. Le PAGELLE

Di Massimiliano Di Marco | 12.12.2012 02:12 CET
Dimensione testo + -

La potremmo definire una vittoria di concretezza quella della Roma di questa sera. Nonostante una buona Atalanta infatti, la squadra di Zeman riesce a dimostrare come meno occasioni, se meglio sfruttate, possano regalare ben tre reti. Dopo i primi venti minuti in cui la formazione di casa ha avuto un maggior possesso palla, ma zero opportunità vere e proprie, sblocca la partita Pjanic con la complicità di Consigli: al 21' un destro del centrocampista, potente ma centrale, viene malamente deviato dal portiere bergamasco, che lascia passare il pallone. Colantuono sprona i suoi e gli effetti si vedono subito: prima Cigarini, al 24', conclude con un bel rasoterra che preoccupa Stekelenburg, ma finisce a lato; poi Cazzola, su calcio d'angolo pochi minuti dopo, svetta su tutti di testa, ma il tiro sorvola la traversa. E proprio nel momento più positivo dell'Atalanta la stoccata di Osvaldo: l'attaccante s'inserisce nella difesa e, pescato molto bene da Destro, protegge la sfera dal sopraggiungere di Raimondi, tocca il pallone quanto basta per eludere Consigli, non impeccabile anche in quest'occasione, e ampliare il vantaggio giallorosso.

Seguici su Facebook

I primi venti minuti della ripresa non mancano di regalare emozioni: al 51' Destro firma il tabellino sfruttando al meglio un bell'assist di Pjanic, quest'oggi in gran forma; Osvaldo stende Matheu con una gomitata in area che non sfugge all'arbitro e si becca un cartellino rosso. Al 61', per concludere, Destro s'infortuna (verrà sostituito da Marquinho) e al giovane Lopez l'ingrato compito di gestire come unica punta l'attacco della squadra. Con la Roma sul 3 - 0 e in dieci uomini, Zeman preferisce difendere: De Rossi e Bradley vengono sistemati fissi davanti alla difesa a 4. Se prima l'Atalanta aveva qualche problema a trovare gli spazi e organizzare una solida azione d'attacco ora le cose di fanno ancor più difficili. Dalle parti giallorosse però l'ultima mezz'ora è tutta di Stekelenburg che salva il risultato in due occasioni: al 64' Brivio viene pescato da Maxi Moralez in area, ma il portiere devia in calcio d'angolo; all'82' Parra, da pochi metri, tenta di sorprendere l'ultimo difensore ancora di testa, bravo Stekelenburg nell'occasione a rimanere fermo e a parare. Nel finale spazio anche per Dodò, che si rende subito protagonista di una buona incursione in velocità, terminata con un tiro di Marquinho a lato.

L'Atalanta può recriminare per un sospetto calcio di rigore per fallo di mano di Piris, che salta un po' scomposto e colpisce il pallone di mano. I bergamaschi però sono stati graziati al 19', quando Russo decide che l'abbraccio di Raimondi su Destro non sia falloso, ma siamo veramente al limite.

TABELLINO:

ROMA - ATALANTA 3 - 0

ROMA (4-3-3): Stekelenburg 7,5; Piris 6,5; Burdisso 7; Romagnoli 6; Balzaretti 6 (75' Dodò 6); Bradley 6; De Rossi 6,5; Pjanic 7,5; Lopez 6,5; Osvaldo 6; Destro 6,5 (61' Marquinho 5,5). All. Zeman 6,5.

ATALANTA (4-4-2): Consigli 4,5; Raimondi 6; Lucchini 5,5; Matheu 6; Brivio 6,5; Schelotto 6,5; Cigarini 5,5 (45' De Luca 5,5); Cazzola 6; Moralez 6 (73' Troisi 5,5); Carmona 5; Denis 5 (54' Parra 5,5). All. Colantuono 6.

Arbitro: Carmine Russo 5

Marcatori: 21' Pjanic, 30' Osvaldo, 51' Destro

Ammoniti: 23' Pjanic (R), 56' Raimondi (A), 71' Moralez (A)

Espulsi: 54' Osvaldo

LEGGI ANCHE

VIDEO. IBRA e LAVEZZI incantano, il Psg dilaga

CALCIO. Prandelli: "Un onore aver allenato TOTTI". Le porte della NAZIONALE si spalancano?

PROVA TV per OLIVERA della FIORENTINA dopo il pestone a Pjanic

Pablo Daniel Osvaldo
( Foto : Reuters / )
Pablo Daniel Osvaldo
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

News From Sports

Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci