• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Alessandro Proietti | 12.12.2012 08:41 CET

Il Fiscal Cliff, precipizio fiscale, è un evento che tutti vogliono evitare negli Stati Uniti. Non c'è una marcata differenza tra le parti politiche in gioco ma, nonostante questo, l'accordo non è stato ancora raggiunto.

Seguici su Facebook

Il piano di Obama -

Il Presidente degli States ha messo sul piatto un piano da 1400 miliardi di dollari per le entrate fiscali. Il bottino è, dunque, più esiguo dei 1600 miliardi previsti nella prima formulazione. John Boehner, speaker della Camera, ha respinto anche questa ultima proposta di Obama. Come nella migliore delle trattative, Boehner ha poi rilanciato con la sua controfferta: 800 miliardi di dollari in dieci anni.

La sensazione è che le parti siano più vicine di quanto possa sembrare dall'esterno. Resta, nonostante tutto, un problema legato puramente al fattore temporale: l'entrata in vigore dei tagli automatici alla spesa e dell'aumento delle tasse avverrà il prossimo primo gennaio. Uno lasso di tempo che, ormai, non lascia spazio a troppi spazi di manovra e/o contrattazione.

Le previsioni di Moody's -

Gli Stati Uniti subiranno, seppur limitatamente nel tempo, il "fiscal cliff": ne è convinta l'agenzia di rating Moody's che prevede, in caso di mancato accordo, "una grave recessione entro la primavera".

L'allarme è stato lanciato direttamente da Mark Zandi, il capo economista dell'agenzia Moody's, nel corso dell'audizione a Washington circa il paper: "U.S. Macro Outlook 2013: Poised for Liftoff". Il paper quindi sottolinea l'importanza di un accordo circa il Fiscal Cliff per l'economia degli Stetes: un aumento del tetto massimo sul debito pubblico concederà vincoli meno stringenti ed una migliore sostenibilità a livello fiscale. L'outlook previsto, ipotizzando il raggiungimento di un accordo, prevede una crescita istantanea dell'economia Usa: si partirebbe con un +2.0% nel 2013 per poi salire al +4.0% per il biennio successivo (2014-2015).

USA
(Foto: Reuters/Kacper Pempel / )
Repertorio - A picture illustration shows a 100 Dollar banknote laying on one Dollar banknotes, taken in Warsaw, January 13, 2011.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci