• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Candido Romano | 12.12.2012 12:38 CET

Seguici su Facebook

La campagna elettorale per Silvio Berlusconi è già iniziata. Non solo TV a supporto della sua propaganda, dato che ormai internet offre un serbatoio importante di voti. Lo aveva capito l'entourage di Barak Obama già nel 2008, mentre Grillo con il suo blog ha rappresentato il precursore di questo tipo di comunicazione politica in Italia.

Facebook, Twitter, email, YouTube e contenuti virali: su questi campi si gioca la partita per convincere l'elettorato giovane  e non a votare per la propria parte politica e questo Berlusconi lo sa bene. La pagina Facebook, con ben 453.087 mila "mi piace" (lontano dal quasi milione di Grillo) è un ottimo strumento per comunicare direttamente con gli elettori, anche se, a differenza della televisione, internet è un medium partecipativo.

Questo significa che il feedback c'è eccome e non è sempre positivo. Il responsabile per la comunicazione internet è Antonio Palmieri: "Rispondiamo uno a uno a tutti quelli che ci scrivono. Nel caso in cui vengano pubblicati insulti, lasciamo che a intervenire siano i nostri sostenitori", ha raccontato a Wired. Sa bene che sarebbe impossibile controbattere a tutti gli insulti che arrivano dal popolo della rete, quindi delega alla base militante, se ancora esiste, il compito di difendere la propria appartenenza al partito del Cav.

È stato proprio il Pdl a far mancare il sostegno al governo Monti la scorsa settimana: contemporaneamente partiva il sito noveanni.governoberlusconi.it, inserito nell'operazione "memoria e futuro", puro Cav Style. Insomma la campagna vuole premere sugli interventi positivi dei governi Berlusconi degli ultimi anni, con i tasti Facebook e Twitter in bella vista per consentire la condivisione delle "cose belle" fatte da Berlusconi.

Un account Twitter per Berlusconi sembra però lontano. La comunicazione politica si gioca ormai anche con i cinguettii, lo sa bene Formigoni e recentemente anche Papa Benedetto XVI. Per ora però l'entourage di Berlusconi si concentra su Facebook e su siti internet propagandistici, come il portale forzasilvio.it al qule fanno riferimento 240.000 iscritti.

Parlando di internet non si può non ricordare che il tempo per l'approvazione dell'Agenda Digitale sta per scadere, il 18 dicembre è l'ultimo giorno utile. Un tempo ridotto anche a causa dell'accelerazione della discesa in campo, per la sesta volta, di Silvio Berlusconi.

Silvio Berlusconi
(Foto: Reuters / )
Silvio Berlusconi e la sua propaganda internet
Silvio Berlusconi
1 2
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci