• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di David Pascucci | 12.12.2012 16:40 CET

"Monti è stato un fallimento, così come le politiche di austerità in tutta Europa", queste le pesanti parole dell'autorevole premio Nobel Krugman. Secondo Krugman, l'austerità del collega Monti è tutto scacrificio e niente crescita, così come nel resto d'Europa. 

Reuters / Brendan McDermid
Il Premio Nobel per l'economia Paul Krugman

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Più notizie

Nel suo blog sul New York Times, Krugman mette a confronto l'Europa attuale con quella del Medioevo, dove i malati venivano curati con i salassi che a loro volta facevano ammalare ancor di più il paziente. "Quando il sanguinamento li faceva star peggio, li salassavano ancor di più". 

Secondo Krugman, l'Europa è diventato il continente dove le sofferenze non hanno fine e dove la Bce prova a riparare i danni all'ultimo minuto. Noto è il comportamento dei tecnocrati, ovvero applicare manovre volte all'austerità e puntualmente non ottenere risultati

Krugman afferma che Monti sta lasciando il Governo dell'Italia perchè il paese sta andando incontro alla depressione. Gli Eurocrati diranno sempre che l'austerità è la giusta via e che, prima o poi, (ironia) la fatina della fiducia arriverà, come se i tempi felici fossero dietro l'angolo. 

Il Nobel Krugman non può che aver ragione, o meglio, ha fatto una perfetta fotografia ci ciò che è successo e che sta succedendo pur rimanendo fedele alle sue dichiarazioni contro le politiche dell'economia europea. 

Paul Krugman
(Foto: Reuters / Brendan McDermid / )
Il Premio Nobel per l'economia Paul Krugman
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

Più popolari

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci