• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Costabile Gallo | 13.12.2012 15:45 CET

Alla fine del 2011 la ricchezza netta delle famiglie italiane era pari a circa 8.619 miliardi di euro,  corrispondenti a poco più di 140 mila euro pro capite e 350mila euro in media per famiglia. Il calo, in termini reali, è stato del 3,4% rispetto al 2010 e del 5,8% rispetto al 2007 (quando l'aggregato ha raggiunto il suo massimo valore).

Seguici su Facebook

Secondo le sue stime preliminari, Banca d'Italia  prevede che nei primi sei mesi del 2012 la ricchezza delle famiglie si è ridotta di mezzo punto percentuale, in termini nominali, rispetto al dicembre del 2011.

Se confrontati con i dati delle principali economie si nota, tuttavia,  come le famiglie italiane risultino poco indebitate: l'ammontare dei debiti è pari al 71% del reddito disponibile contro il 100% di Francia e Germania, il 125% di USA e Giappone, il 150% del Canada e il 165% del regno Unito

 

 

Effetto recessione, famiglie sempre più povere
(Foto: Reuters / Dario Pignatelli)
Cresce la soglia di povertà in Italia, la fotografia nell’indagine dell’Istat
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci