• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Valentina Beli | 16.12.2012 11:58 CET

Autistico, con un'esistenza difficile e una mamma -uccisa la mattina stessa prima di andare a consumare la strage nella scuola- che gli consentiva di giocare con le pistole. Questo il profilo di Adam Lanza, il 20enne americano che venerdì ha aperto il fuoco dando sfogo ad una violenza che ha strappato  alla vita venti bambini e sei donne.

Seguici su Facebook

Ma per Adam si è parlato e si parla anche di doppia personalità. Di un alterco. Il giovane, particolarmente portato per la matematica e molto intelligente, pur non avendo finito il liceo, aveva però delle difficoltà a stare in mezzo agli altri. Il New York Times parla chiaramente di personalità schizoide.

Stupisce anche come la mamma Nancy, collezionista di armi, gli consentisse di giocare con esse. Nella scuola sono state rinvenute tre armi: una semiautomatica 223 Bushmaster, che stava all'interno di un'auto nel parcheggio, oltre a una Glock e una Sig Sauer che Lanza aveva addosso. A  renderlo noto sono fonti prossime all'inchiesta.

Sorprendente la forza del papà della piccola Emilie, una delle vittime spazzate via dalla raffica di colpi che quel maledetto venerdì si è abbattuta a pioggia sulla scuola del Connecticut : "Prima di tutto vorrei fare le mie condoglianze a tutti colori che sono stati colpiti da questa tragedia. Tutte le nostre preghiere sono rivolte a loro, compresi anche i famigliari del killer: non posso immaginare quanto sia dura questa situazione per voi". 

 

 

Sandy Hook Elementary School
(Foto: Reuters / )
Police tape off a car after a shooting at Sandy Hook Elementary School in Newtown
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci