PAGELLE e tabellino di JUVENTUS - ATALANTA

Di Massimiliano Di Marco | 16.12.2012 18:17 CET
Dimensione testo + -

A questo punto ci si può chiedere: l'anti-Juve esiste? La squadra di Conte conferma il periodo di forma con unn secco 3 - 0 sull'Atalanta già dopo 26' minuti. A segno Vucinic dopo 90 secondi, servito dall'ottimo Giovinco, Pirlo al 13', splendida punizione sotto la traversa, e infine Marchisio al 26', che da fuori area infila in rete il passaggio di Chiellini.

Seguici su Facebook

Nella ripresa l'Atalanta tiene di più il campo complice un abbassamento generale del ritmo sebbene non siano mancate occasioni per dilagare dalle parti di Giovinco e Quagliarella, subentrato a Vucinic al 55'

JUVENTUS

Buffon 6 – Non si fa sorprendere da Denis al 7' nella possibile palla del pareggio.

Barzagli 6,5 – Anticipa spesso l'intervento degli attaccanti avversari sia su palle alte che rasoterra. Dal 63' Padoin 6 – Corre molto. Offre un buon pallone a Pirlo al 77'.

Marrone 6 – Dopo pochi minuti dal vantaggio un suo liscio in difesa proietta Denis solo davanti a Buffon, ma si tratta dell'unico pericolo intercorso nella sua zona.

Chiellini 6,5 – Nella prima parte di gara si spinge frequentemente in avanti. Suo infatti l'assist per il 3 – 0 di Marchisio.

Lichtsteiner 6 – Buon lavoro sulla destra. Nel secondo tempo rallenta un po' il ritmo.

Vidal 6 – Poco preciso in fase di finalizzazione, ma impegna Consigli in un paio di situazioni.

Pirlo 7,5 – Tanto movimento in mezzo al campo, grazie al quale trova sempre la posizione giusta per servire i compagni che s'inseriscono. Altresì importante il lavoro di contenimento e recupero.

Marchisio 6,5 – Le sue incursioni in area creano gli spazi giusti per i passaggi filtranti. Pericoloso anche da fuori area, come dimostra la rete al 26'. Dal 69' Giaccherini 6 – Lavora bene sull'esterno cercando con cross rasoterra i piedi di Giovinco e Quagliarella.

Asamoah 6 – Cerca a più riprese la conclusione dalla distanza trovando poche situazioni favorevoli.

Giovinco 7,5 – Brilla nel primo tempo con belle giocate, la maggior parte delle quali create grazie all'intesa con Vucinic. Non trova il gol ma non mancano le occasioni e l'impegno.

Vucinic 7 – Sfrutta al meglio la prima palla offerta dal compagno di reparto e dà il via alla goleada bianconera. Migliora di giornata in giornata l'armonia con Giovinco. Dal 55' Quagliarella – Qualche buona combinazione con Giovinco al limite dell'area. Tre interessanti occasioni negli ultimi minuti di gara.

All. Conte 7 – Se la Juventus gioca a questi livelli il merito è ampiamente del lavoro svolto in questo anno e mezzo. Mai in difficoltà.

ATALANTA

Consigli 5,5 – Sulla punizione di Pirlo parte con qualche secondo di ritardo, ma è difficile dire se sarebbe riuscito ad arrivarci comunque.

Bellini 5,5 – Sulla fascia fatica un po' a sostenere, specialmente nel primo tempo, i ritmi dei bianconeri.

Lucchini 6 – Si posiziona bene sui calci d'angolo e toglie spesso dai pasticci la difesa.

Manfredini 4 – Se al 31' si fosse ipotizzato come la situazione dell'Atalanta potesse ulteriormente peggiorare lui risponde: doppia ammonizione in tre minuti.

Schelotto 6 – Manca di tecnicismi ma il suo lavoro “testardo” sulla destra permette qualche risalita alla squadra. Accompagna sempre l'azione.

Radovanovic 5,5 – Non si può certo affermare che la sua prestazione abbia lasciato il segno. Lascia il posto a Biondini per una maggiore rapidità di gioco. Dal 45' Biondini 5,5 – Non particolarmente incisivo nell'economia di gara, si fa vedere poco.

Cigarini 6,5 – L'intervento su Giovinco al 40' permette all'Atalanta di evitare un pericoloso contropiede. Sempre al centro delle azioni della squadra, molto richiesto. Dal 74' Cazzola s. v.

Peluso 5,5 – Nella ripresa ha un buon pallone sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma ruba il tempo a Stendardo e calcia alto.

Bonaventura 6 – È lui la “vittima” scelta da Colantuono per equilibrare la squadra dopo l'espulsione di Manfredini. Nei 40' in cui gioca mostra una discreta propositività, al 7' arriva al tiro che finisce a lato. Dal 38' Stendardo 6,5 – Due interventi molto importanti nella sua area.

Moralez 6 – Si muove ai margini dell'area di rigore per cercare il momento e lo spazio giusto per un passaggio alto in area verso la testa di Denis.

Denis 5 – L'erroraccio di Marrone non viene adeguatamente sfruttato, complice la reattività di Buffon. Di palloni giocabili dalle sue parti se ne vedono pochi. Ci prova di punizione all'85'.

All. Colantuono 5,5 – Cerca di salvare la faccia nella ripresa spingendo all'impegno i suoi e ci riesce, complice una Juventus meno cinica. Completamente alla mercé dell'avversario nel primo tempo.

Arbitro: Massa 6 – Non ha remore a espellere Manfredini nonostante il breve lasso di tempo tra un'ammonizione e l'altra (29' e 31'), ma la decisione è corretta per quanto severa. Oltre questo, la partita scorre fluida ed è molto corretta.

TABELLINO

JUVENTUS – ATALANTA 3 - 0

 

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli (63' Padoin), Marrone, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio (69' Giaccherini), Asamoah, Giovinco, Vucinic (55' Quagliarella). All. Conte

Atalanta (3-4-1-2): Consigli, Bellini, Lucchini, Manfredini, Schelotto, Radovanovic (45' Biondini), Cigarini (74' Cazzola), Peluso, Bonaventura (38' Stendardo), Moralez, Denis. All. Colantuono

Arbitro: Davide Massa (Imperia)

Marcatori: 1' Vucinic, 13' Pirlo, 26' Marchisio

Espulsi: 31' Manfredini (A)

LEGGI ANCHE

 

SERIE A. RISULTATI E GOL della 17esima GIORNATA

 

JUVENTUS SHOW. Atalanta rasa al suolo in mezz'ora

 

PAGELLE e tabellino di LAZIO - INTER

Andrea Pirlo
( Foto : Reuters / )
Andrea Pirlo festeggia insieme ai compagni e a Conte il gol del 2 - 0 contro l'Atalanta.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci