• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di C.F. | 17.12.2012 16:23 CET

Dalla Gran Bretagna si accusa il nostro Paese di applicare tariffe troppo alte per le connessioni internet, mentre l'Antitrust punta il dito contro Telecom Italia per aver "rallentato la crescita dei concorrenti" mediante presunti abusi. Il presidente del gruppo Franco Bernabè, intervistato ieri su Radio24, risponde in maniera molto piccata.

Seguici su Facebook

"I prezzi in Europa sono un terzo di quelli che ci sono negli Stati Uniti e l'Italia è uno dei Paesi dove internet costa di meno in assoluto. Un abbassamento ulteriore dei prezzi limita la capacità di investimento e quindi limita la qualità futura dei servizi" sostiene Bernabè.

"I nostri collegamenti sono di buona qualità nonostante tutto quello che si dice. Gli italiani sono un po' abituati a piangersi addosso, salvo poi riscontrare, come fanno tutti quelli che viaggiano, che quando sono in un paese dell'Inghilterra o degli Stati Uniti, trovano più difficoltà a collegarsi a internet e hanno delle performance peggiori su internet di quelle che hanno in Italia",

 

CEO di Telecom Italia, Franco Bernabè
(Foto: Reuters / Gonzalo Fuentes)
CEO di Telecom Italia, Franco Bernabè
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci