• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Giovanni Belelli | 18.12.2012 10:28 CET

Uno dei problemi più importanti che affligge i possessori di auto elettriche e che scoraggia i nuovi acquirenti è dove effettuare la ricarica. Attualmente, infatti, sono poche le soste pubbliche dedicate a questo mezzo ecologico e tornare a casa non è sempre possibile. Una soluzione pubblica e accessibile da tutti è assolutamente necessaria.

Seguici su Facebook

La risposta a questo grande problema potrebbe essere sotto gli occhi di tutti: installare una presa di corrente integrata nei lampioni stradali pubblici. Una soluzione semplice, che fornirebbe davvero un servizio alla portata di tutti. Il progetto è portato avanti daTELEWATT, dell’agenzia francese per l’ambiente e l’energia ADEME, in collaborazione con Citelum, uno dei leader mondiali nell’illuminazione pubblica.

Per usufruire del servizio, l’automobilista potrebbe utilizzare un semplice smartphone per trovare il “lampione” più vicino a lui e successivamente pagare la ricarica di corrente tramite il proprio account, magari associato ad una carta di credito.

La sperimentazione è già al via ad Aix-en-Provence in Francia, in cui gli esperti stanno testando quale impatto questo sistema potrebbe avere sull’illuminazione pubblica. Di certo l’idea e la praticità della soluzione fanno ben sperare e si addicono molto alla moderna idea di smart city che sta nascendo: ormai molti settori tecnologici stanno andando in questo senso, cercando di adattarsi alle future “citta intelligenti”.

[Fonte: ADEME - TELEWATT
[Fonte: GreenBiz

Auto elettrica
(Foto: IBTimes.com / )
auto elettrica
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci