F1. Colletta fallita, KOBAYASHI resta a piedi!

Di Marco Iorio | 18.12.2012 22:13 CET
Dimensione testo + -

La voglia di correre nel prossimo mondiale di certo non è mancata a Kamui Kobayashi, il pilota giapponese che dopo essere stato scaricato dalla Sauber si è ingegnato aprendo un sito, kamui-supports.com, che ha raccolto 8 milioni di euro, necessari per cercare una nuova monoposto.

Reuters
Niente mondiale per Kobayashi

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Purtroppo per il nipponico e i suoi fans che hanno sottoscritto la "colletta" la cifra non è bastata per garantirgli un volante per il prossimo mondiale di Formula 1 che ora dovrà seguire da spettatore. 

LA COLLETTA Kobayashi, appiedato dalla Sauber la scorsa stagione e sostituito dal messicano Guitierrez, ha ringraziato i sostenitori dal proprio sito: "Sfortunatamente non posso assicurarmi una vettura competitiva per la prossima stagione. Potevo garantire almeno 8 milioni di euro e considerato il poco tempo a disposizione è stato un ottimo risultato, c'è stata una risposta straordinaria da parte delle aziende giapponesi".

LA SCELTA Il pilota giapponese che appena concluso l'anno conquistando 60 punti che gli sono valsi la 16° posizione nel mondiale iridato, non perde però la speranza di ottenere un volante in futuro "Non intendo correre in altre categorie, ora la mia priorità è trovare un team competitivo almeno per il 2014, non mi arrendo!".

Alla griglia di partenza della prossima stagione, i posti liberi sono appena due: alla Force India e alla Catheram, mentre i corteggiatissimi Raikkonen e Grosjean resteranno entrambi alla Lotus

 

Niente mondiale per Kobayashi
( Foto : Reuters / )
Niente mondiale per Kobayashi
Niente mondiale per Kobayashi
( Foto : Reuters / )
Niente mondiale per Kobayashi
1 2
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci