• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 19.12.2012 11:12 CET

I tassi di interesse sono componenti fondamentali delle nostre economie. Lo scandalo sul tasso interbancario londinese (il Libor) ha coinvolto diverse banche che, grazie al lavoro dei propri dipendenti, sono riuscite a manipolare il tasso grazie agli enormi volumi che vengono scambiati sul mercato. proprio stamattina arriva la conferma ufficiale che UBS dovrà pagare una multa da 1,5 miliardi di dollari in seguito alle manipolazioni del Libor. 

Seguici su Facebook

Multa record - Questa è la seconda multa più cospicua inflitta ad una banca. La multa più salata è stata pagata da Hsbc, rea di aver riciclato il denaro sporco di trafficanti di droga di Messico e Iran, uno scandalo totalmente diverso da quello preso in esame. Barclays, che aveva dato il "la" alle indagini sulla manipolazione del tasso, pagò una multa 3 volte inferiore a quella inflitta per UBS. 

I dettagli - La multa da 1,5 miliardi è così spartita: 1,2 miliardi di dolllari dovranno essere pagati al dipartimento di giustizia Usa e alla CFTC, 160 milioni di sterline alla FSA inglese e 59 milioni di franchi alla svizzera Finma. 

Il danno per UBS - Il danno patrimoniale per UBS è assolutamente rilevante. Il quarto trimestre del gruppo bancario svizzero sarà chiuso con una perdita che raggiungerà i 2-2,5 miliardi di franchi. Sergio Ermotti, Ad di UBS, afferma che il comportamento dei responsabili è stato inaccettabile e che nessun profitto è più importante della reputazione di UBS come banca d'affari mondiale.  

UBS
(Foto: Reuters / )
UBS, Unione Banche Svizzere è una delle principali banche elvetiche
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci