MESSI, un contratto da nababbo. Solo ETO’O gli sta davanti

Di Maurizio Varriale | 19.12.2012 11:48 CET
Dimensione testo + -

Dopo la notizia del prolungamento del contratto con il Barcellona, oggi arrivano anche i dati relativi all'ammontare dello stipendio di Leo Messi. A riferirlo è il quotidiano spagnolo Marca, che  scrive che l'argentino percepirà 16 milioni di euro all'anno fino al 2018, ossia la nuova scadenza del rapporto fra il campione e i catalani.

Reuters
L’argentino guadagnerà 16 milioni all’anno fino al 2018

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

RE ETO'O Messi diventa così il secondo giocatore più pagato al mondo. L'unico che tiene testa all'asso blaugrana è Samuel Eto'o. Il camerunense, dopo l'esperienza all'Inter, si trova da un anno in Russia, dove la ricca proprietà dell'Anzhi gli garantisce un contratto da 60 milioni in tre anni, ovvero 20 milioni a stagione fino al 2014.

SALTO TRIPLO Per Messi si tratta di un bel balzo nella classifica dei giocatori con stipendio più alto. Secondo una precedente graduatoria stilata dal quotidiano inglese The Sun, la Pulce stazionava appena al nono posto con 10,5 milioni. Il numero 10 del Barcellona sopravanza così in una sol volta spalle Torres, Drogba, Aguero, Yaya Toure, Rooney e persino Zlatan Ibrahimovic, che dal Psg incassa 14,5 milioni a stagione. Non a caso non compare nessun giocatore del campionato italiano, dove anche i club più blasonati hanno deciso di stringere i cordoni della borsa, lanciando la spending review del calcio che si spera possa permettere a tutti di entrare nei paletti fissati dal Fair Play Finanziario, che promette di fare vittime illustri tra quanti si presenteranno a giugno col bilancio pesantemente in rosso.

L’argentino guadagnerà 16 milioni all’anno fino al 2018
( Foto : Reuters / )
L’argentino guadagnerà 16 milioni all’anno fino al 2018
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci