• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

20.12.2012 11:50 CET

I due marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori indiani potranno probabilmente passare il Natale in Italia, dopo che un Tribunale indiano ha accolto oggi la richiesta dei due di tornare a casa per le festività.

Seguici su Facebook

I due fucilieri della Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sono in attesa del processo, in una vicenda che ha creato tensioni tra Nuova Delhi e Roma. L'Italia ha criticato la volontà dell'India di processarli, sostenendo che la sparatoria è avvenuta in acque internazionali.

Latorre e Girone, membri di una squadra militare a protezione della petroliera Enrica Lexie, hanno aperto il fuoco contro una barca di pescatori sostenendo di averla scambiata per un'imbarcazione di pirati, nelle acque antistanti lo Stato indiano di Kerala.

La decisione dell'Alta corte di Kerala è arrivata qualche giorno dopo che Roma ha sollecitato una risposta rapida della Suprema corte per consentire ai marò di essere processati a Roma. La Corte non dovrebbe prendere una decisione prima di gennaio.

India, caso due marò
(Foto: Reuters / )
Salvatore Latorre e Massimiliano Girone, i due marò sotto custodia delle autorità indiane durante un trasferimento presso la corte di Kollam
Copyright Thomson Reuters. All rights reserved.
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci