• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Alessandro Proietti | 28.12.2012 08:56 CET

Il "Fiscal Cliff" ha mostrato, fino ad ora, un percorso tortuoso, fatto di rimandi, di situazioni di stallo e caratterizzato dall'assoluta assenza di date certe per l'accordo da trovare. Questa, però, è solo una faccia della vicenda legata al precipizio fiscale degli States. Se da una parte la vaghezza la fa da padrone, dall'altra ogni singolo aspetto assume le forti tinte della certezza: nessun dubbio sul termine ultimo da rispettare e sui costi di un eventuale mancato accordo (circa il 4% del Pil).

Seguici su Facebook

C'è la necessità di giungere ad un accordo. L'intransigenza delle parti in gioco ha esaurito il suo tempo: la fermezza delle proprie posizioni comincia a vacillare davanti all'inesorabile gong che sancirà la fine dei giochi. Ecco quindi che la Camera dei Rappresentanti è stata convocata per questa domenica, ore 18:30 locali. Il target, ovviamente, è raggiungere l'intesa fermare a pochi centimetri dal baratro la sfrecciante auto dell'economia a stelle e strisce.

La vicenda dura ormai da mesi: nell'estate il "fiscal cliff" raggiungeva per le prime volte le pagine dei giornali con i suoi roboanti 600 miliardi di dollari in arrivo tra tagli alle spese ed aumenti automatici delle tasse. Quello che dapprima era visto come un problema facilmente evitabile, se non fittizio, è arrivato ad essere una preoccupante realtà neanche troppo ipotetica.

La crescita attuale del Pil degli States (+2%) non potrebbe resistere allo scossone del precipizio fiscale: torneremmo indietro nel tempo, con l'inizio di un nuovo ciclo di contrazioni e la necessità, rinnovata, di aiutare in tutti i modi un'economia che non si regge sulle proprie gambe.

 

Usa - Camera dei Rappresentanti
(Foto: Reuters/Larry Downing / )
Repertorio: U.S. President Barack Obama receives a standing ovation as he addresses a Joint Session of Congress inside the chamber of the House of Representatives on Capitol Hill in Washington September 8, 2011.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci