• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di V.B. | 03.01.2013 19:45 CET

"Sinceramente non se ne può piu" sbotta l'Usigrai, il sindacato Rai. Grillo è alla guida di un MoVimento che giorno dopo giorno macina consensi, e queste affermazioni iniziano a non andare più giù al sindacato e tanto meno alle reti stesse.

Seguici su Facebook

"Ancora una volta Beppe Grillo torna ad auspicare la chiusura di reti e testate giornalistiche. Questa volta nel mirino sono finiti Rai3 e Tg3, cui va la nostra solidarietà. Visto il ruolo politico ormai assunto e la rilevanza in termini di consensi del movimento che guida, le sue esternazioni non possono più essere derubricate a battute di un comico''.

Ad affermarlo è Vittorio di Trapani, Segretario nazionale dell'Usigrai. ''Dal leader di una forza politica che governa in alcuni enti e che si propone di entrare nel Parlamento della Repubblica pretendiamo il rispetto della libertà di informazione e dell'articolo 21 della Costituzione. Piuttosto che proporre la chiusura di reti, tg e giornali, Grillo -conclude di Trapani- si confronti con i giornalisti e si faccia intervistare''. 

 

LEGGI ANCHE:

Grillo: "Rai Tre deve chiudere" 

Il celebre "Cavallo morente" di Francesco Messina, all'ingresso della Rai
(Foto: Reuters / )
Il celebre "Cavallo morente" di Francesco Messina, all'ingresso della Rai.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci