• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Sara Rotondi | 04.01.2013 16:30 CET

Sui cori razzisti la Lega dice la sua: "Boateng è una mammoletta strapagata". Questo il pensiero di Marco Reguzzoni sulla vicenda dei cori razzisti rivolti a Boateng, Niang e Muntari durante un'amichevole del Milan, dove i rossoneri giocavano contro la Pro Patria.

Seguici su Facebook

VIDEO. CORI RAZZISTI durante PRO PATRIA-MILAN: sospesa l'amichevole

Il bossiano Reguzzoni nonchè ex capogruppo leghista alla Camera ed esponente di primo piano del "Cerchio magico", sui social ha scritto: "Boateng lancia a 200 all'ora la palla su un tifoso perché infastidito da "buuu" e cori sulla fidanzata. Tutta l'informazione contro il razzismo di Busto??!! Ma quale razzismo, è il gesto di una "mammoletta" che guadagna milioni l'anno e non sa fare il professionista. Busto non è razzista, e chi aveva pagato aveva il diritto di vedersi la partita. Basta con il "political correct" ad ogni costo!" . Poco prima Maroni aveva lodato il gesto di Massimiliano Allegri che aveva ritirato la squadra ribellandosi al razzismo negli stadi: "Cori razzisti contro i giocatori di colore del Milan: una vergogna. Bravo Allegri, giusto ritirare la squadra".

Leggi anche:

Siria, 60mila le vittime della "rivoluzione"

Camusso attacca: Monti ce l'ha con il lavoro

'Fare per Fermare il declino', Giannino corre da solo

 

 

Kevin Prince Boateng
(Foto: Reuters / )
Kevin Prince Boateng, centrocampista del Milan
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci