MILAN, SILVIO BERLUSCONI: “Pronti a lasciare SEMPRE il campo in caso di episodi di razzismo”

Di M.V. | 04.01.2013 17:51 CET
Dimensione testo + -

Arriva anche il commento di Silvio Berlusconi su quanto accaduto nell'amichevole tra Pro Patria e Milan. Il presidente rossonero è categorico nel condannare i boati razzisti contro i suoi giocatori di colore e si dice pronto a ritirare la squadra dal campo nell'eventualità di altri casi simili. "Questi episodi incivili, questi fischi e questi cori denigratori - sottolinea il Cavaliere - si ripetono ormai con eccessiva frequenza e offendono il calcio e lo sport intero. Anche perché di tali gesti odiosi soffrono, oltre agli atleti, le società e la stragrande maggioranza dei tifosi. Assicuro che in tutte le partite, anche internazionali, ove si verificassero episodi di questo genere, il Milan lascerà il campo".

Seguici su Facebook

L'ex premier ha riferito anche di aver telefonato personalmente a Kevin Prince Boateng per congratularsi  per la sua reazione contro il deprecabile episodio di razzismo avvenuto nello stadio della Pro Patria a Busto Arsizio.

LEGGI ANCHE:

Reguzzoni sui cori razzisti:"Boateng è una mammoletta strapagata"

Reguzzoni sui cori razzisti:"Boateng è una mammoletta strapagata"

Silvio Berlusconi, presidente del Milan
( Foto : Reuters / )
Silvio Berlusconi, presidente del Milan
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci