• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Marco Locatelli | 04.01.2013 17:48 CET

Jeramiah Perkins ha subito una condanna davvero senza precendenti. La sua colpa? Aver registrato e caricato su un server P2P dei film da poco usciti al cinema. L'uomo, 40 anni, residente a Portsmouth, in Virgina, e attivista del gruppo BitTorrent iMAGiNE, ha ricevuto una pena di cinque anni di detenzione

Seguici su Facebook

Il record è stato rubato al collega Gregory Cherwonik, che, sempre per lo stesso motivo, aveva subito una condanna a tre anni e quattro mesi di reclusione. Tra i dettagli della senteza che ha condannato Perkins, risultano essere stati caricati film come "L'uomo che fissa le capre", "Iron Man 2", e "The A-Team".

A peggiorare ulteriomente la situazione dell'uplodar è stato l'aver accettato donazioni e finanziamenti da parte di altre persone, rendendo così la sua attività - già chiaramente ritenuta illegale e lesiva del copyright -  anche a scopo di lucro.

iMAGiNe, il gruppo di cui faceva parte Perkins, è ritenuto dalla MPAA (Motion Picture Association of America) uno dei maggiormente attivi nel campo della pirateria cinematografica e, oltre a Perkins e Cherwonik, altri due elementi sono stati condannati nel 2012: Sean Lovelady e Willi Lambert, che hanno ricevuto, rispettivamente, 30 mesi e due anni di detenzione. Un quinto membro verrà processato a marzo.

LEGGI ANCHE

Nintendo Wii U è già stata craccata [VIDEO] 

MEGA è online, Kim Dotcom ce l'ha fatta 

Megavideo sta tornando: ecco Megabox con video di presentazione 

Carcere
(Foto: Reuters / )
Sallusti chiede di stare in casa Santanché
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci