• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Massimiliano Di Marco | 07.01.2013 17:28 CET

Nel 2012 videoludico l'unico volto nuovo è stato quello di Wii U, la prima console HD di Nintendo e la prima della prossima generazione a varcare l'uscio dei negozi. Mentre quindi ancora latitano notizie ufficiali da parte di Microsoft e Sony, sebbene entrambe sembrino muoversi verso un annuncio, l'attenzione è rivolta alle performance commerciali del successore dello straordinario Wii, che seppur abbia diviso i giocatori, ha l'enorme merito, o demerito, di aver allargato il pubblico e aver registrato cifre record (oltre 100 milioni di console vendute in tutto il mondo dal 2006). Sembra che tali risultati non siano ancora nelle corde di Wii U stando a quanto ha dichiarato Satoru Iwata, presidente della società giapponese, in un'intervista a Reuters.

Seguici su Facebook

"Al termine della stagione natalizia, non c'erano negozi negli Stati Uniti privi di Wii U in magazzino come fu quando Wii venne venduto inizialmente. Ma le vendite non sono negative e io sento che sta vendendo stabilmente" sono state le parole con cui Iwata ha descritto, in maniera generica, la situazione commerciale della console senza sbilanciarsi in previsioni di vendita. Nei mesi passati, Nintendo aveva annunciato che il proprio obiettivo interno era di riuscire a piazzare 5,5 milioni di unità entro la fine dell'anno fiscale, previsto il 31 marzo 2013.

Pochi al momento i dati ufficiali, troppo esigui per potersi dilungare in un ragionamento ampio sul successo, o il fallimento, della console, considerando poi che si parla di due mesi di vita. Sappiamo, dai dati Media Create, che dall'8 dicembre (giorno di uscita in Giappone) al 30 dicembre, Wii U in terra natia ha venduto oltre 638.000 unità e secondo quanto comunicato da Nintendo altre 400.000 sono state vendute durante la prima settimana negli Stati Uniti. Lacunano totalmente quindi dati ufficiali riguardanti il lancio europeo, il più vasto.

Concludendo, Iwata ha fatto un mezzo mea culpa sottolineando come Nintendo, che per la prima volta nella sua storia ha commercializzato due versioni della stessa console al day one, abbia sottovalutato l'interesse dei consumatori verso il Premium Pack, il più richiesto: "È stata la prima volta che Nintendo ha commercializzato due edizioni di una console nello stesso momento...e io credo che questo bilanciamento sia stato una grande sfida. Nello specifico, la quantità di unità dell'edizione premium, deluxe sia stata sbilanciata, molte persone la volevano ma non sono riuscite a trovarla."

LEGGI ANCHE

 

GTA 5 anche su Wii U? DJ Kavinsky sarà nel gioco

 

Black Ops 2, Halo 4 e Wii U non risollevano il mercato USA: tutti i dati

 

PlayStation 4, addio giochi usati: Sony registra un brevetto

Wii U
(Foto: Reuters / )
Satoru Iwata, presidente di Nintendo, tiene in mano un GamePad di Wii U
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci