LEO MESSI diventa leggenda. Ora tremano anche MARADONA e PELÉ

Di Maurizio Varriale | 08.01.2013 12:56 CET
Dimensione testo + -

L'ennesimo record è stato conquistato. Lionel Messi ha superato di slancio Platini, Cruijff e Van Basten che si erano fermati a tre Pallone d'Oro vinti. La Pulce ad appena 25 anni ha fatto meglio, arrivando a quattro, conquistati per di più tutti di fila. A quell'età non è improbabile pensare che l'argentino possa metterne assieme altri tre o quattro almeno. Il numero 10 del Barcellona sta insomma riscrivendo la storia del calcio mondiale, provando a scalare quelle gerarchie che parevano scolpite nella pietra.

Reuters
I quattro Pallone d'Oro vinti da Messi dal 2009 al 2012

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

MARADONA È MEGL' 'E... Se con buona parte della carriera ancora davanti hai già conquistato tre Champions League, due Mondiali per club, cinque Liga spagnole, un oro olimpico e un'altra miriade di trofei e riconoscimenti, risultando spessissimo decisivo per le sorti della propria squadra, allora non è blasfemia riformulare una delle più antiche domande che circola su campi, stadi e salotti tv: "Chi è meglio tra Maradona e Pelé?", e Messi dove lo mettiamo? E già, perché Leo non sarà magari ancora al livello dei due fenomeni che si diedero virtualmente la staffetta tra anni '60 e '90, ma la distanza diviene ormai più esigua anno dopo anno, trionfo dopo trionfo.

QUESTIONE DI CARISMA Cosa separa, allora, ancora Diego e la Perla Nera da Messi? Quasi nulla. Certo c'è il Mondiale ancora da vincere, senza il quale i dubbi sulla Pulce rimarranno sempre. Ma dopo anni bui con l'Argentina, il catalano sembra essersi messo in linea anche con la sua selezione. Con la maglia biancoceleste sulle spalle non è più il pulcino spaurito avvistato nelle due ultime Coppe del mondo quando pareva farsela sotto, diventando bruttissima copia di quello ammirato in Spagna. Il 2014 si avvicina a grandi passi e chissà cosa si direbbe di questo scricciolo di nemmeno 170 centimetri se dovesse conquistare il Mondiale a casa del nemico, in Brasile.
È vero Messi è probabilmente il giocatore più forte di tutti i tempi. Maradona non aveva le sue statistiche e Pelé - con tutto il rispetto per il futbol bailado sudamericano - non s'è mai confrontato col calcio europeo, ma loro avevano il carisma e la grinta per trascinare gli altri. Ecco, Messi non dispone di questa qualità. Non è una colpa, è semplice questione di carattere. Per questo forse non sarà il più grande giocatore di tutti i tempi, ma solo il più forte. Lui, che giura di non badare a tali quisquiglie, non se ne farà un cruccio. D'altronde non s'era mai visto su un campo di calcio un cannibale di tali fattezze e con un animo così nobile. Anche questo, a suo modo, è un record.

LEGGI ANCHE:

PALLONE D'ORO 2012: vince ancora LEO MESSI per la quarta volta

MESSI, un contratto da nababbo. Solo ETO'O gli sta davanti

MESSI, rinnovo fino al 2018 e clausola di rescissione mostruosa

[VIDEO] SPETTACOLO MESSI. La Pulce fa 90 e il BARCELLONA batte l'Atletico

 

I quattro Pallone d'Oro vinti da Messi dal 2009 al 2012
( Foto : Reuters / )
I quattro Pallone d'Oro vinti da Messi dal 2009 al 2012
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci