• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Sara Rotondi | 08.01.2013 18:46 CET

"Lega e Pdl si vergognano di Berlusconi": Pierferdi sulla stretta di  mano tra il segretario del Carroccio Roberto Maroni e l'ex premier Silvio Berlusconi. Non usa parole al miele Pier Ferdinando Casini a tre giorni per la presentazione dei simboli e delle coalizioni per le prossime elezioni, a margine di una conferenza stampa a Montecitorio. Per Casini, infatti, quello tra Maroni e il Cavaliere sembrerebbe proprio un "accordo della disperazione".

Seguici su Facebook

Cori razzisti, l'assessore Grittini si dimette. Fuori onda del sindaco: "Buuu a negher è reato?"

"Gli elettori del Pdl e della Lega - afferma il leader dell'Udc-, che sono sempre molto più intelligenti di quanto i loro capi li considerino, potranno vedere che ormai questa nuova campagna elettorale ci da due possibilità vere: quella di Bersani e quella di Monti".
  E incalza: "Dobbiamo fare una specie di caccia al tesoro per capire tra Berlusconi, Tremonti e Alfano chi è il candidato vero. Francamente -conclude Casini- una dimostrazione di pessima politica, che assegna nuove responsabilità alla coalizione alla quale mi onoro di appartenere".  

Ad oggi le coalizioni sono tre: Pd-Sel-Psi-Centro democratico; Pdl-Lega-Grande Sud; Scelta civica Monti-Fli-Udc. "Rivoluzione civile" di Ingroia dovrebbe presentarsi con un'unica lista. Idem per il Movimento 5 Stelle di Grillo. Incerta la collocazione della lista radicale "Amnistia, giustizia, libertà". 

Leggi anche:

'Fuorionda' di Grillo: i "sabotaggi" e il "ritorno in teatro" dopo le elezioni

Spunta candidatura di Michele Misseri. E' una bufala


 

Pierferdinando Casini
(Foto: Reuters / )
Oggi l'incontro con Monti
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci