• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Dario Saltari | 09.01.2013 13:56 CET

A nove mesi dalle elezioni tedesche, la rielezione di Angela Merkel come leader dell'esecutivo di Berlino sembra essere sempre più sicura.

Seguici su Facebook

Secondo un nuovo sondaggio Forsa condotto per il settimanale Stern, infatti, l'alleanza Cdu-Csu (la coalizione che unisce l'Unione Cristiano Democratica, il partito della Merkel, e l'Unione Cristiano Sociale) arriverebbe al 42% dei consensi, il dato più alto dal 2005 quando la cancelliera si insediò.

Lontanissimo il partito Socialdemocratico (Spd) che arriva solo al 25% dei voti. Quest'ultimo starebbe sotto alla coalizione della Merkel anche in caso di alleanza con i Verdi che, secondo il sondaggio, arriverebbero al 15%. Dietro ai Verdi si piazzerebbe la Linke (letteralmente, la Sinistra) che tocca quota 9%.

Tonfo per i liberali (Fdp) che passano dal 4% al 2% nel giro di una settimana correndo il forte rischio di rimanere fuori dal Bundestag e di scomparire dalla scena politica tedesca. Stabile al 3% il partito dei pirati (Piraten) anch'esso non sicuro di entrare in Parlamento.

Nonostante l'impennata di consensi per la Merkel, se i dati del sondaggio dovessero essere confermati, anche per la Germania si profila il pericolo ingovernabilità. La coalizione di centrodestra, Cdu-Csu, infatti, supererebbe di soli due punti percentuali quella di centrosinistra, Spd e Verdi, non garantendole una maggioranza assoluta.

Questo potrebbe costringere la Merkel a formare un governo di "grande" coalizione o con la Spd o con i Verdi con cui, però, non condivide ampie parti del programma politico.

Fonti: Agi

Angela Merkel
(Foto: Reuters / )
Repertorio
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci