• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Massimiliano Di Marco | 09.01.2013 17:45 CET

Era il 9 gennaio 2007 quando sul palco del Macworld Steve Jobs presentava al mondo il primo smartphone realizzato da Apple, fino a quel momento un marchio dedicato alla produzione di laptop e Mac e lettori musicali (iPod): iPhone. Si trattava ancora di un prototipo dell'idea che Jobs aveva in mente e che con gli anni è andata via via completandosi fino a portare a iPhone 5, l'ultimo arrivato in attesa del 5S e dell'eventuale iPhone Mini, un dispositivo che unisse tre punti: touch screen, telefono cellulare e internet.

Seguici su Facebook

All'epoca mancavano molte caratteristiche che oggi, se fossero ancora assenti, causerebbe molto stupore: niente MMS; mancava anche l'App Store, che sarà poi introdotto con iPhone 3G e iPhone OS 2.0 (il precedente nome di iOS), e di conseguenza non era possibile installare e organizzare le applicazioni; totalmente assente anche la rete 3G, una caratteristica che valse al primo melafonino il nome di "iPhone 2G" o "iPhone EDGE".

Per quanto riguarda la commercializzazione, avvenuta il 29 giugno 2007, un accordo con AT&T lo rese praticamente esclusiva temporale statunitense, ma ciò non limitò la sua diffusione: ben presto lo smartphone venne anche importato in altri paesi dell'America e in mezza Europa. Fa ridere pensare allo "scandalo" che causò il prezzo d'uscita: 499 dollari per la versione da 4 GB e 599 dollari per quella 8 GB, costi poi ribassati con l'eliminazione dal mercato del modello economico, l'aggiornamento a 399 dollari del modello 8 GB e dell'introduzione a 499 dollari di un'ulteriore versione con 16 GB di memoria interna. A novembre dello stesso anno lo smartphone sarà poi commercializzato anche nel Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Austria e Repubblica d'Irlanda.

Caratteristiche come la tastiera in modalità "landscape" (quando il telefono viene tenuto in orizzontale), MMS, eliminazione singoli messaggi o copia e incolla sono state introdotte con il firmware 3.0 di iOS o con l'iPhone 3G e 3GS per quanto riguarda App Store, videocamera o la connessione 3G.

Fu sicuramente con questi ultimi che Apple conobbe rinnovata fama. Anche l'iPhone 3G venne introdotto nel corso del Macworld, nell'edizione 2008, e presentava una lieve rivisitazione estetica: il policarbonato sostituiva l'alluminio, i bordi erano più arrotondati e la plastica dei tasti fisici lasciava spazio al metallo. Anche questa volta Cupertino scelse AT&T come partner commerciale e lo smartphone fu disponibile dall'11 luglio; venne seguito dal 3GS, suo aggiornamento, il 19 giugno 2009 negli Stati Uniti e un mese più tardi in Italia. Il resto è storia recente.

Fonte: Wikipedia

LEGGI ANCHE

 

iPhone Mini: Apple annuncerà un melafonino economico nel 2013

 

iPhone 5S in uscita a giugno, sarà accompagnato da un iPhone più economico?

 

Jailbreak iOS 6 per iPhone 5 disponibile: ecco perchè non è stato ancora rilasciato

iPhone 2G
(Foto: Flickr / )
iPhone 2G
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci