• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 10.01.2013 08:49 CET

BATS, la terza piazza finanziaria degli Stati Uniti, dichiara problemi di pricing su centinaia di migliaia di ordini per un periodo che parte dall'ottobre 2008. Il problema di pricing ha riguardato per lo più gli ordini short a mercato, ordini che dovevano essere eseguiti al miglior prezzo bid, un prezzo che BATS, a quanto pare, non è riuscita a garantire per l'esecuzione. 

Seguici su Facebook

Il totale degli eseguiti con questo "difetto" di pricing, dovrebbe ammontare a 436.528, un problema che secondo il Financial Times dovrebbe essere risolto entro la fine del mese. 

Randy Williams, portavoce della BATS, confessa al Financial Times che i traders che operano su BATS hanno perso un totale di 500.000$ a causa dei prezzi inferiori che hanno ricevuto per i loro ordini short. 

Ceo di BATS
(Foto: Reuters / )
BATS Ceo
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci