• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Alessandro Proietti | 10.01.2013 12:59 CET

I dati pubblicati da Bankitalia confermano un triste trend ormai ben compreso dagli italiani.

Nel mese di novembre il conto dei prestiti delle banche è riuscito addirittura a calare. Una discesa che ancora non mostra cenni di rottura e che registra ora un -1.5% su base annua (-1% nel mese precedente). Il comparto legato alle famiglie registra un -0.3% mentre quello delle imprese attesta un calo del 3.4%.

Seguici su Facebook

Di contro, nel mese di novembre, sono ulteriormente aumentati i depositi privati presso le banche: il tasso di crescita è stato, in questo caso, del 6.6% dopo il +4.7% registrato ad ottobre. La raccolta obbligazionaria, invece, è stata pari al 10.6 per cento.

 

ARTICOLI CORRELATI:

 - Mutui in Italia: il conto è molto più salato della media europea 

La sede di Bankitalia a Roma.
(Foto: Reuters / Alessandro Bianchi)
La sede di Bankitalia a Roma.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci