• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Dario Saltari | 10.01.2013 14:12 CET

Il tasso di disoccupazione greco ha toccato ad Ottobre 2012 quota 26,8% con un aumento, rispetto al mese precedente, dello 0,6%. Lo fa sapere oggi l'Elstat, l'agenzia statistica ufficiale del paese ellenico.

Seguici su Facebook

I dati sono, ancora una volta impressionanti. Il tasso di disoccupazione è aumentato in un anno del 7,1% con il numero dei disoccupati che ormai sfiora quota 1,5 milioni di persone (più precisamente 1,35 milioni).

L'impatto della crisi è stato devastante. Nel 2008 i disoccupati erano 373mila con un tasso di disoccupazione che arrivava al 7,5%. La disoccupazione, quindi, è quasi quadruplicata in quattro anni.

Nel solo mese di Settembre si sono venuti a creare oltre 36mila disoccupati in più. Rispetto ad Ottobre 2011 il numero di disoccupati è cresciuto di oltre 368mila persone.

Drammatica la situazione giovanile. Il tasso di disoccupazione tra le persone che hanno tra i 15 e i 24 anni raggiunge un nuovo record: 56,6%. Nel 2007 il tasso di disoccupazione giovanile era al 22.9% (+33,7% in 5 anni). Tra le persone tra i 25 e i 34 questo dato rimane altissimo: 34,1%.

La domanda che sorge spontanea guardando queste statistiche è quanto la società ellenica potrà sopportare ancora questa situazione sociale così asfittica e opprimente e quanto riusciranno i partiti estremi ad approfittare di questa situazione.

Grecia, Bandiera
(Foto: Flickr - Stefan Kraft / )
-
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci