• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Emiliano Ragoni | 10.01.2013 17:04 CET

La Fiat 500 elettrica si prepara ad approdare in terra americana intanto però sta già facendo parlare di se. In questo particolare contesto ci focalizzeremo su uno degli aspetti più delicati delle auto elettriche, l'autonomia. Nel ciclo misto la 500 elettrica ha fatto registrare 140 km di autonomia e un consumo energetico equivalente a oltre 49 km per litro di benzina. In un anno per fare 24.000 km bastano appena 500 dollari.

Seguici su Facebook

Ci.Ro. City Roaming, il progetto per una mobilità sostenibile a Napoli 

Proprio riguardo all'autonomia, rispetto alle concorrenti elettriche del proprio segmento, la piccola Fiat sembra partire in buona posizione.

Confronto autonomia Fiat 500e principali auto elettriche
ModelloAutonomia (km)
Fiat 500e 140
Honda Fit EV 131
Ford Focus Energy 122
Nissan Leaf 117 
Smart ForTwo electric 109
Mitshubishi IMiev  100

 

Ad esempio la Nissan Leaf dichiara un'autonomia pari a circa 117 km, contro i circa 109 della Smart Fortwo elettrica, i 131 della Honda Fit EV, i 122 della Focus elettrica e i 100 della Mitsubishi i. Con i 140 km (87 miglia) la 500e appare come il modello elettrico con l'autonomia maggiore fra i concorrenti sul suo mercato.

Il consumo energetico dichiarato è ufficialmente di 29 kWh per 100 miglia, pari a circa 18 kWh per 100 km. Considerando un contenuto energetico medio della benzina pari a circa 9 kWh/l, questo consumo equivale circa a poco più di 2 litri per 100 km, ossia, poco più di 49 km/l.

La 500e è mossa da un motore da 111 CV (81 kW) alimentato da una batteria al Litio da 24 kWh. La casa torinese ha dichiarato 140 km di autonomia e un consumo di 18 kWh/100 km.

Secondo una recente stima dell'ente americano per la protezione dell'ambiente (EPA), che segue i dati di consumo e autonomia dichiarati per le auto "green", il costo dell'energia necessaria per alimentare la 500e per un anno, per un utilizzo medio (15.000 miglia pari a circa 24mila km), si aggirerebbe intorno ai 500 dollari. 

In definitiva la piccola 500e fa registrare i risultati migliori della categoria, meglio addirittura della pluri-premiata Nissan Leaf, con buona pace di tutti coloro che definivano la casa torinese come un'azienda poco vicina alle tecnologie green. 

Bisogna considerare che la metodologia di calcolo dei consumi da utilizzare per il mercato americano è differente da quella europea e anche molto più accurata dato che dal 2008 prevede anche test di consumo in forte accelerazione, test di assorbimento energetico causato dal condizionatore in riscaldamento e in raffreddamento e test a velocità costante in autostrada (ovviamente ai bassi limiti di velocità americani). Per uno stesso modello di auto, i valori dichiarati in base alle norme UE risultano spesso sensibilmente più bassi di quelli ottenuti in base alla procedura americana.

[Via: AutoBlog]

 

LEGGI ANCHE

AVIS compra Zipcar: sarà rivoluzione nel car sharing? 

Hyundai dice addio alle chiavi: l'auto del futuro si aprirà con lo smartphone 

Auto elettriche, 1,8 milioni di veicoli circolanti in Europa entro il 2020

Tesla annuncia i prezzi europei della berlina Model S 

Tesla's solar powered, il Supercharger che ricarica la vettura in 30 minuti 

Nissan Leaf, estesa la garanzia per coprire il calo di prestazioni della batteria 

 

 

 

 

 

Fiat 500e
La nuova 500 elettrica del Lingotto
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci