• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di V.B. | 10.01.2013 23:54 CET

Berlusconi si alza e fa cenno di andarsene. Poi dice: "è uno scherzo". L'incontro tra Berlusconi e Santoro si trasforma in una lite sul piano personale.

Seguici su Facebook

Più notizie

Berlusconi legge un foglio, che lui stesso chiama letterina, carico di invettive mascherate da semplice elenco delle attività ascrivibili a Marco Travaglio che alludono in realtà a ben altro. Santoro allora sbotta: "Lei vorrebbe vedere Travaglio in galera". E reindirizza le accuse al mittente. Il Cav: "Travaglio è un diffamatore". Santoro: "Allora Sallusti cos'è?"

Poco prima l'intervento di Travaglio.

"Lei ha perso 20 anni, ha speso tutte le sue energie e la sua potenza non a combattere la mafia e l'evasione fiscale ma a combattere chi le combatteva. Ho aspettato 20 anni per intervistarla - ha aggiunto Travaglio - ma ora non mi viene nessuna domanda perché la cosa più grave non è cosa ha detto e cosa ha fatto in questi anni ma cosa non ha detto e non ha fatto. Pensi ora l'Italia come sarebbe... verrebbe da piangere a tutti noi e forse anche a lei".

"Non ha detto che chi non paga le tasse non è un furbo ma un ladro che ruba agli onesti. Non ha detto che chi paga o prende tangenti non va candidato. Che la mafia non va combattuta ma che va sconfitta proprio, che la Costituzione va rispettata e non va cambiata ogni volta". 

E poco prima, il vicedirettore de "Il Fatto" si era espresso sulla "rosa" di ragazze di cui si era circondato il Cav a spese, insinua Travaglio, dei contribuenti.

Il giornalista si lascia andare al suo classico monologo dove parla delle quarantadue ragazze a libro paga che lo hanno "coinvolto in brutti guai" e lo hanno reso "ricattabile"; e definisce campata per aria la presunta 'congiura' del governo dei tecnici che avrebbe disarcionato Berlusconi.

Berlusconi lo interrompe subito: "non ho mai pagato una donna in vita mia . Non l'ho mai pagata per fare l'amore", ha puntualizzato il Cav.

Travaglio tira in ballo la Matera: "Barbara Matera prima a libro paga nel 2007 e 2008 e poi nel 2009 candidata e eletta al parlamento europeo e quindi ora la paghiamo noi".

Sul secondo capo di imputazione, ossia la 'congiura', Travaglio si è messo a elencare (citando anche le date, giorno per giorno) tutte le dichiarazioni e le interviste di Berlusconi in cui aveva espresso apprezzamento e pieno sostengo al governo Monti, sottolineando tra l'altro in più occasioni, di essersi dimesso dal governo per senso di responsabilità. 

 

LEGGI ANCHE:

B erlusconi da Santoro: "Ma siamo a Zelig?" 

B erlusconi da Santoro. Travaglio: "Stringerò la mano al Cav" 

Silvio Berlusconi
(Foto: Reuters / )
Stasera a Servizio Pubblico
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

Più popolari

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci