• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Jessica Sanson | 11.01.2013 22:24 CET

Nonostante sia stato il primo anniversario della denuncia delle donne Jarawa, costrette per cibo a danzare seminude, le autorità delle Isole Andamane continuano ad ignorare gli ordini del tribunale che imponeva una zona cuscinetto di 5 chilometri attorno alla Riserva per bloccare lo sfruttamento delle tribù a causa del turismo.

Seguici su Facebook

Proprio per questo, l'organizzazione Survival International, accusando il governo "di grave e continuo oltraggio alla Corte" per le violazioni degli ordini, ha chiesto alla Corte Suprema di intervenire tramite una lettera inviata al Tribunale corredata di foto che dimostrano come i turisti attraversano la riserva verosimilmente per visitare i vulcanelli di fango e le grotte calcaree, anche era stata decisa la chiusura con sentenza.

"Gennaio è alta stagione per il turismo nelle isole Andamane", ha commentato il direttore generale di Survival Stephen Corry e "a causa del rifiuto del governo di chiudere i vulcanelli di fango e le grotte, centinaia di turisti continuano a viaggiare attraverso la riserva ogni giorno proprio per dare un'occhiata agli Jarawa. La Corte Suprema deve prendere posizione verso un'amministrazione che ignora ripetutamente la sua giurisdizione. Se non lo farà, lo sfacciato sfruttamento di una delle tribù più vulnerabili del mondo potrà continuare".

Non è la prima volta che le autorità andamanesi ignora la Corte Suprema. La Andaman Trunk Road, che passa attraverso la Riserva degli Jarawa e che doveva essere chiusa nel 2002, è tuttora aperta."Gennaio è alta stagione per il turismo nelle isole Andamane" ha commentato oggi Stephen Corry, direttore generale di Survival International. "A causa del rifiuto del governo di chiudere i vulcanelli di fango e le grotte, centinaia di turisti continuano a viaggiare attraverso la riserva ogni giorno, per dare un'occhiata agli Jarawa. La Corte Suprema deve prendere posizione verso un'amministrazione che ignora ripetutamente la sua giurisdizione. Se non lo farà, lo sfacciato sfruttamento di una delle tribù più vulnerabili del mondo, potrà continuare". 

 

 

India
(Foto: Reuters.com / )
Le donne indiane si occuperanno di energia
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci